FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

 
Le notizie del giorno
 
 
29.5.2012

Trema il Nord Italia: 16 morti
Cavezzo, estratta viva dalle macerie

Lunghissima scossa alle 12.56, durata trenta secondi. Gente in strada nel Modenese. Operai sotto le macerie a Mirandola, evacuate scuole in tutto il Nord. Almeno 6mila gli sfollati

Sono 16 le vittime accertate del sisma che ha sconvolto l'Emilia: tre i morti a San Felice, due a Mirandola, uno a Concordia. Va aggiunto il parroco di Rovereto di Novi. Tra le vittime anche due donne a Cavezzo. Altre due persone sono morte a San Giacomo Roncole. Il parroco di Carpi, dato per morto, è invece rimasto ferito. Morti due operai a Medolla. La Protezione civile: un solo disperso.
Ecco la cronaca in tempo reale della terribile giornata del terremoto

21:25 Protezione civile: 16 morti, un disperso

E' di 16 vittime, un disperso e circa 350 feriti l'ultimo bilancio ufficiale del sisma diffuso dalla Protezione civile.

21:11 Cavezzo, donna estratta viva

Una donna è stata estratta viva dalle macerie a Cavezzo. Lo si apprende dai vigili del fuoco. Leggi l'articolo.

20:20 Errore nel conteggio delle vittime: 16 i morti

Mohammad Agaar, l'operaio marocchino deceduto nel crollo del capannone della fabbrica Meta di San Felice era residente a Finale Emilia. Sarebbe stato conteggiato due volte (in realtà a Finale non sarebbe deceduto nessuno) e dunque il conto delle persone decedute cambia. Le vittime dovrebbero essere così 16.

19:43 Napolitano: "Celebreremo il 2 giugno in memoria delle vittime"

"Celebreremo sobriamente il 2 giugno ma lo dedicheremo alla memoria delle vittime, al dolore delle famiglie e anche a momenti di scoramento che devono essere superati. Lo celebreremo perche'la Repubblica deve dare conferma della sua vitalità, forza democratica, serenità e fermezza con cui affronta le sfide''. Lo afferma il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano.

19:21 Medolla, recuperati i corpi di due operai

Sono stati trovati morti due dei tre operai dispersi nel crollo dell'azienda Haematronic di Medolla, in provincia di Modena, uno dei paesi più colpiti dal terremoto di oggi. Sotto le macerie erano rimaste tre persone, due di queste sono state trovate senza vita. Una terza vittima era stata individuata questa mattina. Si cerca ancora il quarto operaio. Uno degli operai deceduti è Paolo Siclari, 37 anni, di Castelmassa (Rovigo). Lo ha confermato il sindaco della località polesana, Eugenio Boschini. Siclari era padre di due figli.

19:17 Raccolta fondi, accordo tra Confindustria e sindacati

Confindustria e le Segreterie Generali di Cgil, Csil, Uil hanno deciso di assumere una iniziativa congiunta per aiutare le popolazioni, i lavoratori e il sistema produttivo dei territori dell'Emilia-Romagna, in particolare le province di Ferrara, Modena e Bologna, e della provincia di Mantova, colpite dagli eventi sismici di questi giorni.

19:12 San Felice, i nomi delle tre vittime

Le tre vittime del crollo del capannone all'azienda 'Meta' di San Felice sul Panaro sono l'ingegner Gianni Bignardi, 62enne di Mirandola, che stava effettuando verifiche statiche sulla struttura, il caporeparto marocchino Mohamad Azarg, 46 anni, e l'operaio indiano Kumar Pawan, 27 anni.

18:57 A Cavezzo voci tra le macerie

Tra le macerie di una abitazione a Cavezzo, uno dei paesi modenesi più colpiti dal terremoto, si sentono voci. Potrebbe trattarsi di una donna scomparsa da stamattina che pare fosse rientrata in casa a prendere alcuni oggetti poco prima della scossa delle 9:00.

18:46 Ingv: "Previste repliche anche forti"

La sequenza delle repliche "sarà lunga e non si può escludere che possano avvenire altri forti terremoti come quello avvenuto oggi". A dirlo il presidente dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv), Stefano Gresta, commentando il sisma di magnitudo 5.8 avvenuto nel Modenese.

18:27 Sale a dodici il numero dei dispersi

Aggiornato a 12 il numero dei dispersi per il terremoto. Il dato è stato diffuso al termine dell'incontro al centro unificato di Protezione civile a Maraglia, alle porte di Modena, dove è intervenuto anche il ministro dell'Interno Anna Maria Cancellieri.

18:18 Sospese le verifiche tecniche ai monumenti

Dopo le nuove violentissime scosse, con la terra che continua a tremare, sono state sospese nelle zone del terremoto le verifiche dei tecnici ai beni culturali. Lo annuncia il prefetto Fabio Guttuso Carapezza, in Emilia per l'unità di coordinamento nazionale dei beni culturali del Mibac. Troppo presto per una stima, spiega, "ma è certo che i danni sono molto gravi, le condizioni molto peggiorate con tetti sfondati e crolli per campanili, chiese, centri storici, fortificazioni".

17:56 Medolla, proseguono le ricerche degli operai dispersi

Ancora in corso a Medolla (Mo) le ricerche dei tre operai che risultano dispersi dopo il crollo della Haemotronic, dove ha perso la vita un altro operaio. Squadre dei vigili del fuoco, supportate dalle unità cinofile, stanno scavando tra le macerie del capannone che ospita l'azienda che opera nel settore del biomedicale.

17:31 Danni stimati per 500 milioni di euro

E' di almeno mezzo miliardo di euro la stima dei danni nel settore agroalimentare, quale conseguenza delle nuove scosse in Emilia Romagna. Lo afferma la Coldiretti che ha effettuato un primo monitoraggio tenendo conto dei nuovi crolli e lesioni di case, stalle, edifici rurali e dei danni a circa un milione di forme di Parmigiano e Grana Padano rovinate a terra per il crollo delle scalere, le grandi scaffalature di stagionatura. 

17:25 Beppe Grillo: "Capannoni fatti di sabbia e sangue"

"A cosa servono capannoni industriali vuoti? Spesso sono costruiti senza alcuna necessità per accedere ai fondi Ue. Perché mancano i controlli quando sono utilizzati? Di cosa sono fatti? Di sabbia e del sangue degli operai morti sotto le macerie?". Così Beppe Grillo sul suo blog ha commentato le notizie sul terremoto in Emilia Romagna.

17:06 Alla Camera un minuto di silenzio per le vittime

L'Aula della Camera ha osservato un minuto di silenzio in memoria delle vittime del terremoto in Emilia Romagna.

Ultimo aggiornamento 21:25

Pagina precedente

start: 1
end: 5
1
start: 1
end: 5
2
start: 1
end: 5
3
start: 1
end: 5
4
start: 1
end: 5
5
start: 1
end: 5

Pagina successiva

OkNotizie
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile