FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Sondrio, tragedia in montagna
Morti quattro escursionisti

Incidente in Val Masino, sul monte Disgrazia. Le avverse condizioni atmosferiche hanno ostacolato i soccorsi

- Quattro escursionisti monzesi sono morti dopo essere precipitati in un canalone mentre scalavano il monte Disgrazia in Val Masino, in provincia di Sondrio. L'allarme è stato lanciato alle 10.30 ma le condizioni atmosferiche avverse hanno ostacolato i soccorsi: impossibile l'intervento dell'elicottero del 118, una squadra a piedi del Soccorso Alpino si è recata sul posto.

Salvi altri due escursionisti, un uomo e una donna che, pur facendo parte dello stesso gruppo, hanno deciso di non proseguire la scalata.

Una fitta nebbia, pioggia gelata e neve hanno creato notevoli problemi ai soccorritori impegnati a raggiungere il monte Disgrazia, dal versante del territorio di Val Masino, dove si è verificato l'incidente alpinistico.

Chi sono le vittime -
Le vittime sono tutte monzesi. Si tratta di Alberto Peruffo, 51 anni, di Veduggio (Monza Brianza); Giuseppe Ravanelli, 46 anni, di Monza; Giuseppe Gritti, 46 anni, di Mezzago (Monza Brianza) e, infine, Mauro Mandelli, 46 anni, di Brugherio (Monza Brianza). La sciagura alpinistica è avvenuta a quota 2.900 metri, quando, secondo le testimonianze raccolte dal soccorso Alpino e dal Sagf della Guardia di Finanza, Alberto Peruffo è scivolato trascinando gli altri tre alpinisti che erano con lui in cordata. Tutti sono precipitati in un sottostante crepaccio dopo un volo di alcune decine di metri. Sull'episodio sono ora in corso ulteriori accertamenti da parte di militari della Gdf e dei carabinieri della caserma di Ardenno (Sondrio).

TAG:
Val Masino
Sondrio