FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Monza, due bambini aggrediti da un pitbull mentre giocano in cortile

I piccoli, di 6 e 7 anni, hanno riportato ferite profonde al volto e al corpo. A strapparli dalle fauci del cane sono intervenuti alcuni condomini

Un bambino e una bambina, di sei e sette anni, sono stati aggrediti da un pitbull sfuggito al padrone, mentre giocavano nel cortile della palazzina dove vivono, a Limbiate (Monza). A strapparli dalle fauci del cane sono intervenuti alcuni condomini. Soccorsi, i piccoli sono stati trasportati al San Gerardo di Monza con ferite profonde da morso al volto e al corpo. Il pitbull a novembre aveva già aggredito un altro bambino nello stesso condominio.

Il pitbull scappato al padrone - I piccoli stavano giocando nel giardino della loro palazzina quando il cane, scappato al padrone, un 39 enne ecuadoriano, li ha attaccati. Il proprietario dell'animale è stato denunciato.

I bimbi sono stati salvati dai vicini di casa - Il pitbull, di due anni, ha azzannato la bimba al volto e alle braccia e il bimbo all'addome e in altre parti del corpo. Le urla hanno richiamato l'attenzione di alcuni condomini che sono corsi in giardino e sono riusciti ad allontanare il cane e mettere in salvo i bambini. Il pitbull è stato affidato a personale dell'Azienda sanitaria territoriale.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali