FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Manuel Bortuzzo: "Se incontrassi chi mi ha sparato riderei"

Il nuotatore rimasto paralizzato: "Il mio sogno erano le Olimpiadi ma per guardare avanti non bisogna guardare indietro"

Manuel Bortuzzo: "Se incontrassi chi mi ha sparato riderei"

"Dove mi vedo tra 10 anni? Spero in piedi". Lo ha detto Manuel Bortuzzo, il 19enne nuotatore veneto rimasto paralizzato agli arti inferiori dopo essere stato ferito nella notte tra il 2 e 3 febbraio alla periferia sud di Roma. "Incontrare chi mi ha sparato? Non cambierebbe nulla, ma se me lo trovassi davanti mi metterei a ridere perché non ha senso quello che hanno fatto. Non si tratta di perdonarli o meno", ha aggiunto.

Voglia di Olimpiadi - Manuel ha già ampiamente dimostrato la sua grande forza di volontà tornando in acqua ad allenarsi (GUARDA IL VIDEO) a poco più di un mese di distanza dall'aggressione di cui è stato vittima. E ora le sue parole non lasciano spazio al rancore ma solo alla voglia di non arrendersi: "Il mio obiettivo erano le Olimpiadi e non è cambiato, la speranza c'è sempre", ha detto il 19enne nel corso di un incontro con i media al centro federale di Ostia. Nella sua testa, però, al momento non c'è l'idea di partecipare alle Paralimpiadi: "Non ci penso. Voglio prima vedere dove posso arrivare", ha risposto sull'argomento.

Non è questione di perdono - "Non si tratta di perdonare o meno, quello che hanno fatto non ha senso" ha detto Manuel riferendosi a chi gli ha sparato quella notte a Roma cambiandogli per sempre la vita. 

Guardare avanti - Manuel riesce comunque ad essere positivo e a pensare che, in fin dei conti, poteva persino andare peggio. "Per guardare avanti non bisogna guardare indietro. C'è un problema logistico ma sono quello di sempre. Potevo battere la testa e non essere più me stesso", ha raccontato il giovane nuotatore azzurro.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali