FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Lunghe code per i mezzi pubblici a Roma: "Il distanziamento non esiste"

A "Pomeriggio Cinque" le lamentele di alcune cittadine: "Nessun controllo a bordo e fuori"

 

"Mancano mezzi pubblici, soprattutto nelle periferie. Non possiamo viaggiare così aiutateci". Questo l’allarme lanciato a "Pomeriggio Cinque" da alcuni cittadini del quartiere "Ponte Mammolo", nella periferia di Roma, finito al centro della cronaca nelle ultime ore dopo che sul web hanno iniziato a circolare le foto di decine di passeggeri assembrati davanti alla stazione della metropolitana già dalle prime ore del mattino.

 

"Abbiamo bisogno di più corse, purtroppo sugli autobus non riusciamo a mantenere le distanze perché siamo tantissimi, siamo ammassati come pecore", racconta la signora Romina in collegamento con la trasmissione condotta da Barbara d’Urso. "Io prendo solo autobus e il distanziamento non esiste, gli autobus fanno pietà. È pieno di gente che le regole non le vuole rispettare. Servirebbe un controllore per ogni autobus - ribadisce invece la signora Patrizia - Se la gente non ha capito come ci si comporta sugli autubus serve una persona che glielo faccia capire".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali