FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

> Tgcom24 > Cronaca > Lazio > Roma, tentano l'agguato ma sbagliano vittima
21.9.2013

Roma, tentano l'agguato ma sbagliano vittima

Dovevano vendicarsi dopo un'aggressione. A farne le spese un giovane caporale dell'esercito

foto Ansa
13:43 - Un ragazzo della loro famiglia viene gambizzato in strada e così decidono di farsi giustizia da soli organizzando una ronda per cercare l'aggressore. Protagonista è la famiglia malavitosa romana dei Casamonica che però nella foga di vendicarsi ha sbagliato obiettivo e ha massacrato di botte un giovane caporale dell'esercito, finito in ospedale con una prognosi di 40 giorni.
Tutto è cominciato venerdì sera quando Enrico Casamonica, 34 anni con qualche precedente, viene aggredito a colpi d'arma da fuoco in strada alla Romanina, quartiere periferico della Capitale. Portato al policlinico Tor Vergata gli viene riscontrata una ferita al piede sinistro. Niente in confronto ai cinque proiettili che gli sono stati sparati contro.

In poche ore nel quartiere è scattata la vendetta. Due componenti del clan Casamonica, di 56 e 54 anni, hanno individuato una persona, secondo loro l'autore dell'aggressione, e l'hanno massacrata. La vittima era però un 22enne caporale dell'esercito che non sembra avere alcun legame con la sparatoria: picchiato con calci, pugni ed una spranga, è ricoverato con una prognosi di 40 giorni. I due aggressori sono stati arrestati dai carabinieri con l'accusa di lesione personale aggravata in concorso.
OkNotizie
 
Le notizie del giorno
 
 
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile