FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Ilva, disordini al corteo ambientalista: sassi e bottiglie contro i poliziotti

Gli organizzatori della manifestazione hanno subito preso le distanze dicendo: "Scene così fanno male alla causa e a tutti noi"

Ilva, disordini al corteo ambientalista: sassi e bottiglie contro i poliziotti

Scontri fra manifestanti e poliziotti a Taranto, al corteo ambientalista sull'Ilva. Al passaggio dei dimostranti davanti all'impianto, alcune persone hanno lanciato sassi e bottiglie di vetro contro gli agenti che presidiano la zona, senza colpirli. Altri partecipanti hanno subito preso le distanze dai violenti, dicendo: "La provocazione è quella del governo, che viene a Taranto con 5 ministri e pensa di prenderci in giro. Basta, non ci fidiamo".

I contestatori hanno acceso fumogeni e lanciato petardi contro i cancelli del Siderurgico, mentre la zona era sorvolata da elicotteri delle forze dell'ordine. Nei pressi del corteo gli agenti sono in assetto antisommossa.

I motivi della protesta - Il corteo è stato organizzato da cittadini e movimenti per chiedere la chiusura dell'azienda, la bonifica del territorio con il reimpiego degli operai e la riconversione economica dell'area.

Durante la manifestazione una mamma, residente nei pressi del polo, ha detto al megafono: "Oggi non riusciremo a chiudere l'Ilva ma una soddisfazione l'abbiamo avuta: abbiamo insegnato ai nostri figli che Taranto non è l'acciaio. A chi dice 'verremo a mangiare a casa tua se mio marito perde il lavoro' io rispondo che quegli operai sono nostri fratelli e nostri mariti. Quando vogliamo la chiusura delle fonti inquinanti, pretendiamo che nemmeno un operaio resti senza lavoro".

La rappresentante di un movimento ambientalista ha aggiunto: "Facciamo queste manifestazioni per difendere la nostra salute. Ho visto una bottiglia di vetro schiantarsi a due passi da me, lanciata da chissà quale imbecille. Sassi, fumogeni e bottiglie contro i cancelli dell'Ilva e qualcosa pure contro i manifestanti. Oggi c'erano i bambini. Scene così fanno davvero male. Alla causa, a tutti. Non è giusto che adesso si parli di questi deficienti e non di chi ci ammazza ogni giorno".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali