Foggia, lʼelemosiniere del Papa nel ghetto dei braccianti