Coronavirus, nelle chiese esposti crocifissi "miracolosi"