FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Dpcm, polemiche dopo le parole di un assessore del Comune di Padova: "Servivano provvedimenti differenziati, qui non siamo a Napoli, c'è senso civico"

"Aver fatto di tutta lʼerba un fascio secondo me è una scelta sbagliata, anche se nessuno deve sottovalutare il fattore rischio", ha detto

Facebook

E' polemica dopo alcune affermazioni dell'assessore alla Cultura del Comune di Padova Andrea Colasio. Commentando le misure del Dpcm, e, in particolare, la decisione di chiudere teatri, cinema e le attività di ristorazione dalle 18, l'esponente 63enne del Pd si è detto contrario alla chiusura indiscriminata, spiegando che sarebbe stato meglio fare dei distinguo. Per sottolineare meglio il concetto, ha detto: "Mi permetto di dire che qui non siamo a Napoli, esiste una cultura civica molto forte, un senso di comunità e l’idea che la salute è un bene comune molto forte".

Colasio, che ha parlato a margine di un’iniziativa della comunità ebraica locale, ha detto che a Padova teatri e cinema potrebbero tranquillamente restare aperti come succede in Trentino-Alto Adige. "Personalmente - ha aggiunto, come riporta Padova Today -, sono convinto che anche i ristoratori dovevano avere la possibilità di rimanere aperti".

 

"Anche in Veneto avremmo in alcune sue aree potuto differenziare gli effetti del Dpcm. Aver fatto di tutta l'erba un fascio secondo me è una scelta sbagliata, anche se nessuno deve sottovalutare il fattore rischio", ha aggiunto.

 

Le reazioni - Numerosi i commenti di protesta in merito apparsi sui social network. Gennaro De Crescenzo, fondatore del Movimento Neoborbonico, ha detto: “Ho già inviato al sindaco di Padova, Sergio Giordani, la richiesta di espulsione dalla giunta dell’assessore Colasio per le sue frasi inequivocabilmente razziste e discriminatorie verso l’intero popolo napoletano”.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali