FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Caserta, prometteva un posto al GF in cambio di soldi: "Sono loro i truffaldini"

Pomeriggio Cinque ha contattato Angelo Esposito accusato di aver truffato decine di persone: “Sono loro i truffaldini”

Prometteva un posto al Grande Fratello in cambio di soldi ma poi è sparito col bottino. È successo nel Casertano, dove alcune aspiranti soubrette, ragazze e ragazzi attratti dalle opportunità di una carriera in tv, sarebbero stati truffati dal titolare di un’agenzia di moda e spettacolo di San Marco Evangelista nel Casertano, che sarebbe improvvisamente “scomparso” con un bottino. Pomeriggio Cinque è riuscito a mettersi in contatto telefonico con Angelo Esposito, l’agente-truffatore che però ha replicato alle accuse di questo gruppo di persone: “Sono loro i truffaldini, non ho mai preso soldi per una cosa simile. Io sto cambiando vita e per questo non rispondevo al telefono, ma erano loro a voler fare il gioco sporco per poter entrare nel mondo dello spettacolo”.

L’uomo secondo quanto raccontato si sarebbe intascato dai tre a seimila euro a testa per assicurare, a questi clienti dell’agenzia, la partecipazione a format televisivi di successo, dal Grande Fratello a X Factor a Temptation Island. Durissima la reazione delle presunte vittime del raggiro in puntata da Barbara D'Urso: "Vergognati, ti sei approfittato della nostra ingenuità".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali