FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Napoli, minaccia 14enne per farsi inviare video osè: arrestato

I militari hanno dato esecuzione a unʼordinanza di custodia cautelare per i reati di pornografia minorile continuata e aggravata

Napoli, minaccia 14enne per farsi inviare video osè: arrestato

I carabinieri di Napoli hanno arrestato un ragazzo maggiorenne, accusato di indurre con minacce una 14enne a inviargli video sessualmente espliciti. I genitori della giovane si sono insospettiti e hanno denunciato il fatto alle forze dell'ordine che arrestano un ragazzo maggiorenne: le indagini, coordinate dalla Procura di Napoli, hanno preso le mosse da un video a sfondo sessuale diffuso in Rete.

I carabinieri hanno dato esecuzione a un'ordinanza di custodia cautelare per i reati di pornografia minorile continuata e aggravata.

Le indagini, scaturite appunto dalla segnalazione da parte dei genitori della vittima, hanno consentito di delineare, rilevano i carabinieri, "un grave quadro accusatorio" attorno al ragazzo indagato, ritenuto responsabile di "aver indotto la minore, con la quale aveva instaurato una relazione avviata via web, a inviargli video e foto dal contenuto erotico con la minaccia di lasciarla e di inviare il video a terzi".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali