FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Napoli, arrestato lʼuomo bersaglio dellʼagguato in cui fu ferita la piccola Noemi

Si tratta del pregiudicato Salvatore Nurcaro, di 32 anni, catturato in un blitz contro affiliati al clan Reale-Rinaldi

Napoli, arrestato l'uomo bersaglio dell'agguato in cui fu ferita la piccola Noemi

Salvatore Nurcaro, il pregiudicato bersaglio dell'agguato nel quale a maggio rimase gravemente ferita a Napoli la piccola Noemi, è stato arrestato nel corso di un blitz contro affiliati al clan Reale-Rinaldi. L'uomo, di 32 anni, deve rispondere insieme ad altri cinque presunti affiliati al clan di associazione per delinquere finalizzata ad acquisto, trasporto, commercializzazione e vendita di droga, oltre che di detenzione di arma da fuoco.

Il movente dell'agguato del 3 maggio, in piazza Nazionale, p stato individuato dalle indagini della polizia, grazie ad intercettazioni, nella gestione del traffico di droga, e, in particolare, in un debito che Nurcaro aveva nei confronti di un membro del clan Formicola. Nel tentativo di recuperare i soldi per onorare il debito, Nurcaro avrebbe cominciato a pretendere somme dalle piazze di spaccio di appannaggio del clan Mazzarella, rivale dei Rinaldi-Reale.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali