FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Bimba arrivata morta in ospedale, lʼautopsia: è stata strangolata | Crescono i dubbi sulla madre

Il padre, di 37 anni, è stato arrestato per pericolo di fuga: è accusato di omicidio volontario aggravato. La piccola è stata uccisa dai ripetuti maltrattamenti e le omissioni di soccorso

Jolanda Passariello, la bimba di 8 mesi arrivata sabato senza vita nell'ospedale di Nocera Inferiore (Salerno), sarebbe stata strangolata. E' quello che emerge dall'autopsia eseguita dai medici legali Rosanna di Concilio e Giuseppe Consalvo che, secondo quanto scrive Il Mattino, confermano la morte violenta. Ora sono attesi i risultati istologici degli organi. Gli accertamenti potrebbero aggravare la posizione della madre, Imma Monti, indagata a piede libero per concorso in omicidio.

Il padre della piccola, Giuseppe Passariello, 37 anni, è accusato di omicidio volontario aggravato ed è stato arrestato domenica perché stava tentando la fuga. L'uomo che era tenuto sotto controllo dagli investigatori è stato bloccato in stazione. Agli agenti sul momento ha raccontato che stava andando a prendere una dose per frenare la crisi di astinenza, ma una volta portato in Pronto Soccorso i medici hanno appurato che nulla di quello che aveva detto era riscontrabile.

Passariello è stato interrogato per ore, insieme alla moglie, dalla Squadra Mobile di Salerno e dai colleghi di Nocera Inferiore. Dopo ore, il 37enne ha ammesso che non "era tanto legato" alla piccola e che, in fondo, "ha sempre preferito il maschietto". E di "non averla trattata troppo bene", soprattutto quando piangeva a causa del fastidio che aveva alle mani. Fastidio provocato da una patologia neurologica per la quale era stata visitata al Santobono di Napoli.

I due hanno anche fornito versioni diverse sull'origine dei lividi e delle escoriazioni della piccola Jolanda, fino ad accusarsi a vicenda. Per i magistrati comunque rimane grave la posizione del padre: a lui si contestano i continui maltrattramenti che avrebbero causato la morte della lattante. A gravare sulla situazione ci sono state anche le omissioni di soccorso.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali