FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Rapine aggravate e porto abusivo di armi, arrestata a Monza una baby gang

Catturati dai carabinieri 4 minorenni che prendevano di mira altri ragazzini per rubare loro denaro e cellulari

I carabinieri di Monza Brianza hanno arrestato 4 minorenni accusati di 12 rapine aggravate, una tentata rapina aggravata, un furto aggravato e porto abusivo di armi. La baby gang prendeva di mira le vittime, di età compresa tra i 13 e i 16 anni, accerchiandole e minacciandole con coltelli per prendere loro denaro e cellulari. Gli arrestati provengono da contesti familiari problematici. Sui loro profili social, si ritraevano con pistole e passamontagna.

Gli inquirenti hanno rivelato che genitori dei ragazzini coinvolti sono spesso coppie separate e in alcuni casi hanno precedenti penali. I minorenni hanno inoltre alle spalle percorsi scolastici discontinui e problematici. Al caso hanno lavorato la procura dei minorenni di Milano e i carabinieri di Monza Brianza.

Prima di colpire, i ragazzini si riunivano nei pressi del centro commerciale di Vimercate dove individuavano le loro vittime. Una volta deciso l'obiettivo, lo accerchiavano costringendolo a consegnare soldi e cellulare. Si trattava di aggressioni a volte meno violente: il 23 marzo per esempio i giovanissimi criminali aggredirono a calci e pugni un coetaneo.

Uno dei minori postò via social una volta un video per intimorire le sue vittime, minacciando ritorsioni in caso di denunce ai carabinieri. Nel vortice di emulazione criminale, la banda arrivò anche a intimare la consegna periodica di somme di denaro al responsabile di un Mac Donald's, che si è subito rivolto ai carabinieri.

Uno degli indagati, che ha partecipato attivamente a tutte le rapine, all'inizio dell'indagine aveva solo 13 anni e dovrà quindi rispondere solo per i reati commessi dopo i 14 anni. Tre dei minori indagati sono stati arrestati. Si cerca ancora l'ultimo componente della banda, che non è stato rintracciato nella sua abitazione.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali