TGCOM

Cronaca

Tutte le ultim'ora

15/2/2011

Adozioni,mamma single:ce l'ho fatta

Don Rigoldi:un genitore meglio di nulla

Dopo l'apertura della Cassazione all'adozione di minori da parte dei single, spunta la storia di chi ce l'ha già fatta. E' Cristina Cecchini, mamma di un ragazzo 14enne, diventato suo figlio in forma pienamente legittimante nel 2006 grazie alla sentenza di un tribunale bielorusso omologata in Italia dalla Corte d'Appello. E se la Chiesa non ci sta, Don Rigoldi, cappellano del carcere minorile di Milano, ribatte: "Un solo genitore è meglio di nessuno".

L'avventura di Cristina, un avvocato di Pesaro, è iniziata quando il ragazzino aveva 7 anni e mezzo ed era venuto in Italia per un soggiorno di salute. Poi fu ospite a più riprese della donna. "Un giorno mi disse che non voleva chiamarsi con il suo cognome - racconta -, ma con il mio. E' cominciato tutto da lì". Alla sentenza della Corte d'Appello si è giunti anche sulla scorta di un pronunciamento della Corte Costituzionale, che pur rigettando il ricorso di una donna sarda (che poi è riuscita ad adottare un'altra bielorussa al compimento della maggiore età della ragazza), aveva equiparato il diritto dei minori stranieri abbandonati di avere una famiglia a quello dei minori italiani.

Oggi, grazie alla sentenza del tribunale bielorusso, il ragazzo si chiama Cecchini. "Con questo nome è arrivato in Italia", racconta la mamma, ed è molto orgoglioso della sua storia. "Quando il presidente Napolitano venne a Pesaro - ricorda la donna - mio figlio era in prima fila e gli disse subito: 'io sono stato adottato!'".

Don Rigoldi: "Meglio un genitore che nessuno"
Se il Vaticano ha ricordato come "in linea generale, la priorità" sia "il bene del bambino, che esige un padre e una madre", Don Gino Rigoldi, cappellano del carcere minorile "Beccaria" di Milano e presidente di "Comunità Nuova", ha evidenziato come "la possibilità di far crescere" i bambini nel mondo che non hanno nessuno "con un solo genitore, piuttosto che in una comunità, sia da cogliere". "Non basta la cornice di un padre e di una madre per rendere sostanza quel che a volte è un mito - continua Don Rigoldi parlando al Corriere della Sera -. Ci sarebbero casi di single da privilegiare".

Ultimo aggiornamento ore 08:34


Windows Live Condividi con Messenger
  • Condividi > 
  • Ok Notizie
  • Delicious
  • Digg
  • Twitter
  • Facebook
  • Google Bookmark
  • Badzu
  • Reddit
  • Technorati
  • Yahoo Bookmark
Pubblicità
IN PRIMO PIANO
context=|polymedia.skiptransform=true| 2009/12/29 cronaca true false normale false 30 NO mediavideo prova num1 blu ciao ciao blu true true true true 2010/01/07 Chi l’avrebbe mai detto&#160;che la prima esperienza dei ragazzi di <strong>"Amici" di Maria De Filippi </strong>sarebbe giunta ancor prima della conclusione del programma&#160;in onda su&#160;<strong>Canale 5</strong>? Sì, perché le giovani promesse che la trasmissione&#160; ogni anno sforna questa volta sono state spedite al <strong>Teatro Nazionale di Milano</strong>&#160;per vedere uno dei più riusciti musical del momento, "<strong>La Bella e la Bestia",</strong> ma non solo...&#160;Lì hanno&#160;anche&#160;incontrato&#160;l'intero cast prima dello spettacolo. true false false Chi l’avrebbe mai detto&#160;che la prima esperienza dei ragazzi di <strong>"Amici" di Maria De Filippi </strong>sarebbe giunta ancor prima della conclusione del programma&#160;in onda su&#160;<strong>Canale 5</strong>? Sì, perché le giovani promesse che la trasmissione! false gossip NO mediavideo mv: Amici a "La Bella e la Bestia" box: Amici a "La Bella e la Bestia" blu art: Amici a "La Bella e la Bestia" mv:ragazzi di Maria De Filippi a teatro box:ragazzi di Maria De Filippi a teatro blu art:ragazzi di Maria De Filippi a teatro true true true true normale false 30 normale 2010/01/12 cronaca true false prova box fotogallery NO mediavideo blu blu true true true true normale false 30 box_fotogallery 2010/01/15 true C_2_articolo_8_foto1.jpg false false L'allarme dell'ambasciata sui rischi per la salute è,&#160;per il secondo cittadino della città partenopea, "inopportuno, perché interviene ad emergenza superata". false gossip NO mediavideo SCUSE DAGLI USA SCUSE DAGLI USA blu La Iervolino contro l'ambasciata Rifiuti a Napoli, la Iervolino contro l'ambasciata blu true true true true Prova Fotog1 true prova Fotog 2 false Il video numero 1 true Aereo in decollo true normale false 30 normale 2010/01/15 true C_2_articolo_9_foto1.jpg La Suprema Corte ha ritenuto giustificato il licenziamento di un impiegato di Telecom. false cronaca NO mediavideo CASSAZIONE CASSAZIONE blu CASSAZIONE SMS da cellulare aziendale: licenziato Licenziato per SMS privati da cellulare aziendale rosso Licenziato per SMS privati da cellulare aziendale true true true true Cosa ne pensi? http://www.tgcom.it/sondaggi/ true La sentenza http://www.cassazione.it/ false normale false 30 normale Scene di guerriglia urbana con auto distrutte a Rosarno, nella Piana di Gioia Tauro, per la rivolta di alcuni lavoratori extracomunitari accampati in condizioni inumane in una fabbrica in disuso. A fare scoppiare la protesta il ferimento, da parte di ignoti, di alcuni extracomunitari con un'arma ad aria compressa. cronaca Immigrati aggrediti, rivolta a Rosarno<BR>La protesta in strada è ripresa oggi blu medio Immigrati feriti con colpi di armi ad aria compressa: scatta la protesta violenta rosso C_2_box28x12_1_foto1.jpg C_2_box28x12_1_foto2.jpg C_2_box28x12_1_foto3.jpg false false entrambi cronaca La rivolta http://www.tgcom.mediaset.it/cronaca/articoli/articolo470535.shtml false Le immagini della guerriglia http://www.tgcom.mediaset.it/fotogallery/fotogallery6516.shtml true cronaca/cronacaindex1 s28x12=1&id_zoom28x12=1&id_dilatua28x12=1 cronaca Milano, schianto in centro: un morto Foto di Milano <p>Cresce di giorno in giorno l'eco per gli scontri del fine settimana nel centro calabrese: il ministero degli Esteri egiziano chiede al governo di intervenire e promette di sollevare il caso</p> C_2_fotogallery_1_foto1.jpg C_2_fotogallery_1_foto2.jpg C_2_fotogallery_1_foto3.jpg cronaca prova num1 ciao ciao true

Home page di Cronaca