FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

> Tgcom24 > Cronaca > Frodi alimentari, blitz dei Nas
3.12.2010

Frodi alimentari, blitz dei Nas

Sequestrati 44mila chili di prodotti

Olio trattato con clorofilla, falso olio extravergine di oliva servito nei ristoranti, formaggi falsamente indicati come DOP, alimenti in cattive condizioni e scaduti di validità: sono alcuni dei prodotti, per un totale di oltre 44mila chili, sequestrati durante un'operazione di controllo del settore agroalimentare dei Nas dei carabinieri di Parma, Roma e Salerno. Cinquantasei persone sono state inoltre denunciate per frodi e alle truffe all'Ue.
Le verifiche, scattate per l'imminenza delle festività natalizie, hanno riguardato anche l'azione di contrasto alle frodi e alle truffe in danno dell'Unione Europea, con la denuncia appunto di 56 persone e l'accertamento di oltre 650mila euro di contributi comunitari illegalmente percepiti negli aiuti alle produzioni agricole. I Nuclei Antifrodi Carabinieri hanno anche segnalato 22 soggetti economici alla Corte dei Conti per il recupero del danno erariale e agli organismi pagatori per la sospensione dei contributi.

Sequestri di 40mila capsule, farmaci spacciati per integratori
I Nas dei carabinieri di Parma hanno poi sequestrato 40mila capsule di simil-viagra spacciato per integratore alimentare, per un valore di 400mila euro. Durante un'ispezione in una stazione di servizio sono stati individuati integratori alimentari in capsule venduti con un nome di fantasia (composto da un numero e una parola inglese che richiamava la funzione performante del prodotto) all'interno di un distributore automatico di alimenti.

Le analisi eseguite sui campioni di tali prodotti evidenziavano la massiccia presenza di "Sildenafil" (usato nei medicinali per la cura delle disfunzioni erettili, vendibile solo in farmacia e dietro prescrizione medica, poiché può comportare ictus, infarto miocardico, disfunzioni epatiche, aumento della pressione).

Inoltre nelle capsule sono state rinvenute altre sostanze farmaceutiche contraffatte, che per l'alto dosaggio e gli ignoti effetti collaterali costituivano una minaccia per la salute degli ignari assuntori. Il prodotto, di provenienza asiatica e venduto anche online, risultava importato da un'azienda di una provincia lombarda. Il Nas di Parma su disposizione dell'Autorità giudiziaria ha poi effettuato perquisizioni nella sede dell'importatore e di un rappresentante del parmense. Queste operazioni hanno consentito di sequestrare migliaia di confezioni di prodotti illegali (tra cui un ulteriore integratore contenente gli stessi farmaci) e di individuare 2 rivenditori all'ingrosso. Al termine dell'indagine e dei sequestri è stato chiesto di oscurare il sito online che non solo pubblicizzava e offriva i prodotti, ma riportava studi clinici sulla bontà degli effetti terapeutici, condotti in un non meglio precisato ospedale cinese, basato su un campione di 400 individui. Il Comando Carabinieri Nas ha invitato a diffidare dei prodotti di dubbia provenienza che garantiscono effetti miracolosi e che sono molto pericolosi per la salute.
OkNotizie
 
Le notizie del giorno
 
 
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile