FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

> Tgcom24 > Cronaca > Cucchi,pm: "Morì per colpa medici"
8.4.2010

Cucchi,pm: "Morì per colpa medici"

Perizia sul corpo:non fu disidratazione

Stefano Cucchi è morto per negligenza dei medici che lo hanno curato e non per disidratazione. E' questo il risultato della perizia effettuata dall'Istituto di medicina legale dell'Università La Sapienza ed eseguita dal professor Paolo Arbarello a capo di un'equipe medica nominata dal pm Vincenzo Barba. "Un paziente in quelle condizioni andava trattato diversamente", ha detto Arbarello.
La commissione d'inchiesta parlamentare sulla morte del giovane, guidata da Ignazio Marino, aveva invece concluso che il ragazzo, morto all'ospedale Sandro Pertini dopo essere stato arrestato e incarcerato per detenzione di droga, era morto per fame e sete.

"Abbiamo registrato omissioni e negligenze nelle terapie. Un paziente in quelle condizioni doveva essere trasferito in un reparto adeguato ma andava trattato diversamente da come è stato fatto", ha detto lo stesso Arbarello.

Secondo il professore, la terapia doveva essere diversa: "Cucchi non è stato curato bene, non è stata colta la gravità della sua condizione, non sono state messe in atto terapie che avrebbero potuto scongiurarne la morte".

"Aveva la vescica piena perché aveva bevuto tre bicchieri di acqua il giorno prima", si legge nella perizia sulle cause della morte. Nel documento inoltre si spiega che il decesso non è stato causato da lesioni vertebrali, antiche e recenti. 08-APR-10 11:30
OkNotizie
 
Le notizie del giorno
 
 
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile