TGCOM

Cronaca

Tutte le ultim'ora

30/10/2009

Cucchi, "Cc sono stati corretti"

Se ne dice certo il ministro La Russa

Sulla vicenda di Stefano Cucchi, il detenuto morto in ospedale dopo l'arresto, il ministro della Difesa Ignazio La Russa ha spiegato di non avere "strumenti" per dire come sono andate le cose, ma di una cosa è "certo: del comportamento assolutamente corretto da parte dei carabinieri in questa occasione". Comunque, "qualunque reato abbia commesso questo ragazzo ha diritto ad un trattamento adeguato alla dignità umana".

Il legale della famiglia Cucchi ipotizza omicidio preterintenzionale
"Abbiamo appreso dai giornali, se è vero, che il pm avrebbe avuto la segnalazione dall'ospedale Pertini che Stefano Cucchi rifiutava l'alimentazione e questo ci rende ancora più perplessi". Lo ha detto a CNRmedia l'avvocato della famiglia Cucchi Fabio Anselmo: "Se questo è vero, vuol dire che un ragazzo in difficoltà, con tutti i traumi che aveva, con due vertebre fratturate, non è stato aiutato giustificandosi che non voleva. In questo caso c'è una responsabilità per omicidio preterintenzionale".

Il ministro Meloni: "Fare chiarezza"
"Nell'esprimere tutto il mio cordoglio alla famiglia del giovane Stefano Cucchi in questo momento di profondo lutto e di terribile dolore, auspico vivamente che da parte di tutti i soggetti coinvolti si impieghi il massimo sforzo nel fare chiarezza al più presto sull'intera vicenda". E' quanto dichiara il ministro della Gioventù Giorgia Meloni in merito alla morte del giovane romano. "Fare piena luce su quanto accaduto rappresenta un imperativo. Questa vicenda - prosegue Meloni - mette sotto esame la credibilità e la serietà delle forze dell'ordine e delle istituzioni, nonché la fiducia e la stima che i cittadini ripongono in esse".

Capezzone (Pdl): "No a divisioni politiche"
"Dinanzi a un caso doloroso e grave come quello della morte di Stefano Cucchi, è interesse di tutti - senza distinzioni di appartenza politica - che si giunga alla verità e all'accertamento di ogni responsabilità". Lo afferma Daniele Capezzone, portavoce del Popolo della libertà. "Non è il momento delle divisioni polemiche, delle speculazioni politiche, o - peggio ancora - quello delle insinuazioni ai danni delle Forze dell'ordine, a cui va ancora una volta ribadita la fiducia e la gratitudine dei cittadini. Ma il compito di uno Stato liberale e democratico è proprio quello di fare luce anche sulle circostanze più dolorose e difficili, accertando tutte le responsabilità". (com/udg)

Sereni (Pd): "Vogliamo la verità"
"Gli italiani hanno bisogno di avere fiducia nelle forze dell`ordine e nel rispetto della legalità da parte di chi è chiamato a far sì che non venga mai violata". Marina Sereni, vicepresidente dei deputati PD, chiede "spiegazioni che non vanno soltanto ai suoi parenti o a chi lo conosceva, ma a chi non vuole perdere quella fiducia e quel rispetto verso lo Stato".

Ultimo aggiornamento ore 14:12


Windows Live Condividi con Messenger
  • Condividi > 
  • Ok Notizie
  • Delicious
  • Digg
  • Twitter
  • Facebook
  • Google Bookmark
  • Badzu
  • Reddit
  • Technorati
  • Yahoo Bookmark
IN PRIMO PIANO
context=|polymedia.skiptransform=true| 2009/12/29 cronaca true false normale false 30 NO mediavideo prova num1 blu ciao ciao blu true true true true 2010/01/07 Chi l’avrebbe mai detto&#160;che la prima esperienza dei ragazzi di <strong>"Amici" di Maria De Filippi </strong>sarebbe giunta ancor prima della conclusione del programma&#160;in onda su&#160;<strong>Canale 5</strong>? Sì, perché le giovani promesse che la trasmissione&#160; ogni anno sforna questa volta sono state spedite al <strong>Teatro Nazionale di Milano</strong>&#160;per vedere uno dei più riusciti musical del momento, "<strong>La Bella e la Bestia",</strong> ma non solo...&#160;Lì hanno&#160;anche&#160;incontrato&#160;l'intero cast prima dello spettacolo. true false false Chi l’avrebbe mai detto&#160;che la prima esperienza dei ragazzi di <strong>"Amici" di Maria De Filippi </strong>sarebbe giunta ancor prima della conclusione del programma&#160;in onda su&#160;<strong>Canale 5</strong>? Sì, perché le giovani promesse che la trasmissione! false gossip NO mediavideo mv: Amici a "La Bella e la Bestia" box: Amici a "La Bella e la Bestia" blu art: Amici a "La Bella e la Bestia" mv:ragazzi di Maria De Filippi a teatro box:ragazzi di Maria De Filippi a teatro blu art:ragazzi di Maria De Filippi a teatro true true true true normale false 30 normale 2010/01/12 cronaca true false prova box fotogallery NO mediavideo blu blu true true true true normale false 30 box_fotogallery 2010/01/15 true C_2_articolo_8_foto1.jpg false false L'allarme dell'ambasciata sui rischi per la salute è,&#160;per il secondo cittadino della città partenopea, "inopportuno, perché interviene ad emergenza superata". false gossip NO mediavideo SCUSE DAGLI USA SCUSE DAGLI USA blu La Iervolino contro l'ambasciata Rifiuti a Napoli, la Iervolino contro l'ambasciata blu true true true true Prova Fotog1 true prova Fotog 2 false Il video numero 1 true Aereo in decollo true normale false 30 normale 2010/01/15 true C_2_articolo_9_foto1.jpg La Suprema Corte ha ritenuto giustificato il licenziamento di un impiegato di Telecom. false cronaca NO mediavideo CASSAZIONE CASSAZIONE blu CASSAZIONE SMS da cellulare aziendale: licenziato Licenziato per SMS privati da cellulare aziendale rosso Licenziato per SMS privati da cellulare aziendale true true true true Cosa ne pensi? http://www.tgcom.it/sondaggi/ true La sentenza http://www.cassazione.it/ false normale false 30 normale Scene di guerriglia urbana con auto distrutte a Rosarno, nella Piana di Gioia Tauro, per la rivolta di alcuni lavoratori extracomunitari accampati in condizioni inumane in una fabbrica in disuso. A fare scoppiare la protesta il ferimento, da parte di ignoti, di alcuni extracomunitari con un'arma ad aria compressa. cronaca Immigrati aggrediti, rivolta a Rosarno<BR>La protesta in strada è ripresa oggi blu medio Immigrati feriti con colpi di armi ad aria compressa: scatta la protesta violenta rosso C_2_box28x12_1_foto1.jpg C_2_box28x12_1_foto2.jpg C_2_box28x12_1_foto3.jpg false false entrambi cronaca La rivolta http://www.tgcom.mediaset.it/cronaca/articoli/articolo470535.shtml false Le immagini della guerriglia http://www.tgcom.mediaset.it/fotogallery/fotogallery6516.shtml true cronaca/cronacaindex1 s28x12=1&id_zoom28x12=1&id_dilatua28x12=1 cronaca Milano, schianto in centro: un morto Foto di Milano <p>Cresce di giorno in giorno l'eco per gli scontri del fine settimana nel centro calabrese: il ministero degli Esteri egiziano chiede al governo di intervenire e promette di sollevare il caso</p> C_2_fotogallery_1_foto1.jpg C_2_fotogallery_1_foto2.jpg C_2_fotogallery_1_foto3.jpg cronaca prova num1 ciao ciao true

Home page di Cronaca