TGCOM

Cronaca

Tutte le ultim'ora

20/2/2009

Cuneo, prof investe gli ex allievi

Vendetta contro studenti troppo vivaci

E' entrato nel cortile della scuola con l'auto e ha investito un gruppo di suoi ex alunni. Protagonista un professore di religione di Bra (Cuneo). Motivo dell'aggressione? Forse una vendetta per le provocazioni subite l'anno scorso dai ragazzi. Due studenti hanno riportato ferite lievi. L'insegnante, sospeso dal servizio, dovrà rispondere di lesioni dolose e omesso soccorso. "Io nella mia vita ho fatto del bene" ha dichiarato l'uomo.

"Nella mia vita ho fatto del bene. Chiedo il silenzio"
L'insegnante è sotto shock. Intervistato da Studio Aperto, l'uomo dichiara: "Solo una cosa ... Io nella mia vita ho fatto del bene ... Non ho mai fatto del male a nessuno. Ho fatto del bene in tutta la mia vita... Chiedo il silenzio". Poi, lo sfogo davanti alle telecamere, come a volersi giustificare: "E' una classe difficile, era una classe difficile però chiedo il silenzio".  Poi ripete: "Io non ho mai fatto del male a nessuno ma ho solo fatto del bene nella mia vita a tantissimi ragazzi, a tantissime persone".

Che non ci fosse feeling con la sua ex classe, nell'istituto lo sapevano tutti, racconta la Stampa. "Noi abbiamo fatto sempre casino nelle sue ore, ma lui ci metteva del suo", ha raccontato una studentessa. "Più che religione sembrava dovesse insegnare matematica con quella sua severità d'altri tempi", è la testimonianza di un altro ragazzo.

L'auto è piombata nel cortile e subito si è scatenato il finimondo. "Nemmeno abbiamo capito che fosse l'auto del professore di religione. E' stato un attimo. Neppure il tempo di scappare che ne aveva già colpiti due".

L'insegnante non aveva mai dato problemi. Anzi, da tutti era riconosciuto come un uomo mite. Poi il folle gesto. "Forse è solo un professore che fatica a relazionarsi con le nuocve generazioni e il loro modo di essere", prova a difenderlo il preside. Il capo dell'istituto poi riferisce di quegli attimi subito dopo l'investimento: "Immediatamente era molto scosso, molto provato, quindi riconosceva il fatto che non gli era mai accaduta una reazione del genere... Per cui era molto costernato".

(infophoto)
IN PRIMO PIANO
context=|polymedia.skiptransform=true| 2009/12/29 cronaca true false normale false 30 NO mediavideo prova num1 blu ciao ciao blu true true true true 2010/01/07 Chi l’avrebbe mai detto&#160;che la prima esperienza dei ragazzi di <strong>"Amici" di Maria De Filippi </strong>sarebbe giunta ancor prima della conclusione del programma&#160;in onda su&#160;<strong>Canale 5</strong>? Sì, perché le giovani promesse che la trasmissione&#160; ogni anno sforna questa volta sono state spedite al <strong>Teatro Nazionale di Milano</strong>&#160;per vedere uno dei più riusciti musical del momento, "<strong>La Bella e la Bestia",</strong> ma non solo...&#160;Lì hanno&#160;anche&#160;incontrato&#160;l'intero cast prima dello spettacolo. true false false Chi l’avrebbe mai detto&#160;che la prima esperienza dei ragazzi di <strong>"Amici" di Maria De Filippi </strong>sarebbe giunta ancor prima della conclusione del programma&#160;in onda su&#160;<strong>Canale 5</strong>? Sì, perché le giovani promesse che la trasmissione! false gossip NO mediavideo mv: Amici a "La Bella e la Bestia" box: Amici a "La Bella e la Bestia" blu art: Amici a "La Bella e la Bestia" mv:ragazzi di Maria De Filippi a teatro box:ragazzi di Maria De Filippi a teatro blu art:ragazzi di Maria De Filippi a teatro true true true true normale false 30 normale 2010/01/12 cronaca true false prova box fotogallery NO mediavideo blu blu true true true true normale false 30 box_fotogallery 2010/01/15 true C_2_articolo_8_foto1.jpg false false L'allarme dell'ambasciata sui rischi per la salute è,&#160;per il secondo cittadino della città partenopea, "inopportuno, perché interviene ad emergenza superata". false gossip NO mediavideo SCUSE DAGLI USA SCUSE DAGLI USA blu La Iervolino contro l'ambasciata Rifiuti a Napoli, la Iervolino contro l'ambasciata blu true true true true Prova Fotog1 true prova Fotog 2 false Il video numero 1 true Aereo in decollo true normale false 30 normale 2010/01/15 true C_2_articolo_9_foto1.jpg La Suprema Corte ha ritenuto giustificato il licenziamento di un impiegato di Telecom. false cronaca NO mediavideo CASSAZIONE CASSAZIONE blu CASSAZIONE SMS da cellulare aziendale: licenziato Licenziato per SMS privati da cellulare aziendale rosso Licenziato per SMS privati da cellulare aziendale true true true true Cosa ne pensi? http://www.tgcom.it/sondaggi/ true La sentenza http://www.cassazione.it/ false normale false 30 normale Scene di guerriglia urbana con auto distrutte a Rosarno, nella Piana di Gioia Tauro, per la rivolta di alcuni lavoratori extracomunitari accampati in condizioni inumane in una fabbrica in disuso. A fare scoppiare la protesta il ferimento, da parte di ignoti, di alcuni extracomunitari con un'arma ad aria compressa. cronaca Immigrati aggrediti, rivolta a Rosarno<BR>La protesta in strada è ripresa oggi blu medio Immigrati feriti con colpi di armi ad aria compressa: scatta la protesta violenta rosso C_2_box28x12_1_foto1.jpg C_2_box28x12_1_foto2.jpg C_2_box28x12_1_foto3.jpg false false entrambi cronaca La rivolta http://www.tgcom.mediaset.it/cronaca/articoli/articolo470535.shtml false Le immagini della guerriglia http://www.tgcom.mediaset.it/fotogallery/fotogallery6516.shtml true cronaca/cronacaindex1 s28x12=1&id_zoom28x12=1&id_dilatua28x12=1 cronaca Milano, schianto in centro: un morto Foto di Milano <p>Cresce di giorno in giorno l'eco per gli scontri del fine settimana nel centro calabrese: il ministero degli Esteri egiziano chiede al governo di intervenire e promette di sollevare il caso</p> C_2_fotogallery_1_foto1.jpg C_2_fotogallery_1_foto2.jpg C_2_fotogallery_1_foto3.jpg cronaca prova num1 ciao ciao true