TGCOM

Cronaca

Tutte le ultim'ora

3/10/2008

Calciopoli, Moggi a giudizio

Processo 20 gennaio, Carraro prosciolto

L'ex dg della Juve, Luciano Moggi, è stato rinviato a giudizio insieme ad altri 23 imputati nell'ambito dell'inchiesta "Calciopoli": tra loro anche Andrea e Diego Della Valle, Paolo Bergamo e Salvatore Racalbuto. Il processo comincerà il 20 gennaio 2009. Il giudice ha prosciolto l'ex presidente della Figc, Franco Carraro, e l'ex segretario della Figc, Francesco Ghirelli.

Sarà il tribunale di Napoli la sede del processo su uno dei più grandi scandali che abbiano mai coinvolto lo sport italiano. Lo ha deciso il gup Eduardo De Gregorio che ha concluso l'udienza preliminare disponendo il rinvio a giudizio di 24 imputati, tra cui l'ex dg della Juve Luciano Moggi. I presunti condizionamenti sull'esito dei campionati, che già la giustizia sportiva ha sanzionato con una raffica di retrocessioni e penalizzazione, per la prima volta saranno oggetto di un dibattimento pubblico in un aula di tribunale.

L'indagine condotta dai pm Filippo Beatrice e Giuseppe Narducci ha superato il primo importante esame da parte di un giudice. De Gregorio ha ritenuto validi gli elementi raccolti nel corso dell'inchiesta per sostenere le accuse di associazione per delinquere e frode sportiva. Il giudice De Gregorio ha disposto il non luogo a procedere per due soli imputati, l'ex presidente della Fgci Franco Carraro e l'ex segretario della Federazione Francesco Ghirelli.

La "cupola" che condizionava il calcio
Tutti gli altri, a cominciare da Moggi, sono invece convocati alla udienza di gennaio per rispondere delle accuse di aver organizzato o partecipato ai presunti illeciti realizzati dalla cosiddetta "cupola" che avrebbe governato il mondo del pallone, o di essersi prestati alle alterazioni dei risultati che sarebbero avvenute sui campi di gioco. Tra gli elementi di prova una lunga serie di intercettazioni telefoniche e gli esiti degli accertamenti su numerose schede "sim" segrete che Moggi avrebbe fornito agli arbitri, secondo l'accusa per contattare riservatamente i direttori di gara.

Gli accusati di associazione per delinquere sono Luciano Moggi, l'ex vicepresidente della Fgci Innocenzo Mazzini, gli ex designatori arbitrali Paolo Bergamo e Pierluigi Pairetto, gli arbitri Massimo De Santis, Salvatore Racalbuto, Paolo Bertini, l'assistente Marcello Ambrosino, il giornalista Ignazio Scardina, l'ex ds del Messina Mariano Fabiani. Frode sportiva è il reato contestato ai dirigenti della Fiorentina Andrea e Diego Della Valle, al presidente della Lazio Claudio Lotito, il presidente della Reggina Pasquale Foti, nonche' l'ex dirigente del settore arbitri del Milan Leonardo Meani, e ancora Enrico Ceniccola, Antonio Dattilo, Maria Grazia Fazi, Silvio Gemignani, Gennaro Mazzei, Sandro Mencucci, Claudio Puglisi, Pasquale Rodomonti e Stefano Titomanlio.

Altri 11 imputati hanno scelto di essere giudicati con rito abbreviato e sarà pertanto lo stesso gup De Gregorio, che comincerà le udienze nelle prossime settimane, ad emettere la sentenza. Si tratta dell'ex amministratore delegato della Juventus, Antonio Giraudo, dell'ex presidente dell'Aia Tullio Lanese, nonché gli arbitri Stefano Cassarà, Paolo Dondarini, Marco Gabriele, Domenico Messina, Tiziano Pieri, Gianluca Rocchi, gli assistenti Duccio Baglioni, Giuseppe Foschetti e Alessandro Griselli.

Invia un commento


COMMENTI

24/11/09

antonio

E QUESTO E ANCORA L'INIZIO DI NN COLPEVOLEZZA SU LA GRANDE JUVE E STATO SOLO UN ABBUSO DI POTERE DEL'INTER PERCHE NN VINCEVA MAI NN POTEVA VINCERE CON UNA SQUADRA COME ERA LA JUVE DOVEVANO FARE QUALCOSA DI LOSCO MA TUTTI I PETTINI VENGONO A GALLA SPERIAMO CHE QUANDO FINIRA TUTTO INIZIANO CON L'INTER IMBROGLIONI CIAO FORZA JUVEEEEEEEEE
IN PRIMO PIANO
context=|polymedia.skiptransform=true| 2009/12/29 cronaca true false normale false 30 NO mediavideo prova num1 blu ciao ciao blu true true true true 2010/01/07 Chi l’avrebbe mai detto&#160;che la prima esperienza dei ragazzi di <strong>"Amici" di Maria De Filippi </strong>sarebbe giunta ancor prima della conclusione del programma&#160;in onda su&#160;<strong>Canale 5</strong>? Sì, perché le giovani promesse che la trasmissione&#160; ogni anno sforna questa volta sono state spedite al <strong>Teatro Nazionale di Milano</strong>&#160;per vedere uno dei più riusciti musical del momento, "<strong>La Bella e la Bestia",</strong> ma non solo...&#160;Lì hanno&#160;anche&#160;incontrato&#160;l'intero cast prima dello spettacolo. true false false Chi l’avrebbe mai detto&#160;che la prima esperienza dei ragazzi di <strong>"Amici" di Maria De Filippi </strong>sarebbe giunta ancor prima della conclusione del programma&#160;in onda su&#160;<strong>Canale 5</strong>? Sì, perché le giovani promesse che la trasmissione! false gossip NO mediavideo mv: Amici a "La Bella e la Bestia" box: Amici a "La Bella e la Bestia" blu art: Amici a "La Bella e la Bestia" mv:ragazzi di Maria De Filippi a teatro box:ragazzi di Maria De Filippi a teatro blu art:ragazzi di Maria De Filippi a teatro true true true true normale false 30 normale 2010/01/12 cronaca true false prova box fotogallery NO mediavideo blu blu true true true true normale false 30 box_fotogallery 2010/01/15 true C_2_articolo_8_foto1.jpg false false L'allarme dell'ambasciata sui rischi per la salute è,&#160;per il secondo cittadino della città partenopea, "inopportuno, perché interviene ad emergenza superata". false gossip NO mediavideo SCUSE DAGLI USA SCUSE DAGLI USA blu La Iervolino contro l'ambasciata Rifiuti a Napoli, la Iervolino contro l'ambasciata blu true true true true Prova Fotog1 true prova Fotog 2 false Il video numero 1 true Aereo in decollo true normale false 30 normale 2010/01/15 true C_2_articolo_9_foto1.jpg La Suprema Corte ha ritenuto giustificato il licenziamento di un impiegato di Telecom. false cronaca NO mediavideo CASSAZIONE CASSAZIONE blu CASSAZIONE SMS da cellulare aziendale: licenziato Licenziato per SMS privati da cellulare aziendale rosso Licenziato per SMS privati da cellulare aziendale true true true true Cosa ne pensi? http://www.tgcom.it/sondaggi/ true La sentenza http://www.cassazione.it/ false normale false 30 normale Scene di guerriglia urbana con auto distrutte a Rosarno, nella Piana di Gioia Tauro, per la rivolta di alcuni lavoratori extracomunitari accampati in condizioni inumane in una fabbrica in disuso. A fare scoppiare la protesta il ferimento, da parte di ignoti, di alcuni extracomunitari con un'arma ad aria compressa. cronaca Immigrati aggrediti, rivolta a Rosarno<BR>La protesta in strada è ripresa oggi blu medio Immigrati feriti con colpi di armi ad aria compressa: scatta la protesta violenta rosso C_2_box28x12_1_foto1.jpg C_2_box28x12_1_foto2.jpg C_2_box28x12_1_foto3.jpg false false entrambi cronaca La rivolta http://www.tgcom.mediaset.it/cronaca/articoli/articolo470535.shtml false Le immagini della guerriglia http://www.tgcom.mediaset.it/fotogallery/fotogallery6516.shtml true cronaca/cronacaindex1 s28x12=1&id_zoom28x12=1&id_dilatua28x12=1 cronaca Milano, schianto in centro: un morto Foto di Milano <p>Cresce di giorno in giorno l'eco per gli scontri del fine settimana nel centro calabrese: il ministero degli Esteri egiziano chiede al governo di intervenire e promette di sollevare il caso</p> C_2_fotogallery_1_foto1.jpg C_2_fotogallery_1_foto2.jpg C_2_fotogallery_1_foto3.jpg cronaca prova num1 ciao ciao true