TGCOM

Cronaca

Tutte le ultim'ora

27/10/2007

Padre Fedele espulso dall'ordine

"Troppe e reiterate le disobbedienze"

Padre Fedele Bisceglia, il frate accusato dello stupro di una suora, è stato espulso dall'Ordine generale dei Frati minori cappuccini. Il provvedimento è stato adottato dal Padre generale dell'ordine in seguito ai comportamenti tenuti dal frate negli ultimi mesi, non ultimi la conferenza stampa di una settimana fa e l'avere assistito dalla curva ad una partita del Cosenza, che hanno fatto scattare il terzo ammonimento che porta all'espulsione.

Padre Fedele era già stato sanzionato dall'Ordine nel luglio scorso, quando fu sospeso a divinis, un provvedimento che gli vietava di amministrare i sacramenti. Ma quello di oggi sembra essere un provvedimento più grave, anche se il difensore del frate, l'avv. Eugenio Bisceglia, ha spiegato che l'espulsione "non significa che padre Fedele è fuori dall'Ordine di appartenenza e che si tratta solo di un provvedimento di allontanamento dal convento".

In occasione della sospensione a divinis, l'Ordine dei Frati minori cappuccini contestò a padre Fedele la sua decisione di trascorrere gli arresti domiciliari in un convento di Cosenza, violando così quanto aveva deciso il Padre generale dei cappuccini, il quale aveva disposto che il frate dovesse restare nel convento in Umbria. Adesso il provvedimento è stato adottato dal Padre generale dell'Ordine in seguito ai comportamenti tenuti dal frate anche negli ultimi giorni. La scorsa settimana, infatti, subito dopo che il Tribunale del riesame di Catanzaro gli aveva revocato i domiciliari sostituendoli con l'obbligo di dimora nel territorio del Comune di Cosenza, padre Fedele aveva convocato una conferenza stampa e la domenica successiva si era presentato nella curva dello stadio, sistemandosi insieme agli ultras con una sciarpa rossoblù al collo, per assistere ad una partita del Cosenza.

Una passione antica, quella di padre Fedele per il calcio ed il Cosenza in particolare, tanto da meritarsi, in città, l'affettuoso appellativo di "monaco ultrà"'. Proprio dopo le ultime sortite di padre Fedele, la Curia generale dei frati Minori Cappuccini aveva diffuso una nota nella quale evidenziava che il frate ha piu' volte ''violato con le sue reiterate disobbedienze i precetti che gli sono stati comminati dalla legittima autorità che deve vigilare sull'agire dei religiosi che le sono sottoposti''.

Disobbedienze che hanno portato a tre ammonimenti ed alla conseguente espulsione. L'avv. Bisceglia non ha nascosto la ''sorpresa e lo sconcerto'' per il provvedimento. ''E' singolare ed inquietante - ha detto - che questa nota venga divulgata agli organi di stampa. Una divulgazione che provoca un impatto mediatico che genera un danno a padre Fedele perche' la nota non trova ingresso nel processo penale, che tratta di altri argomenti''. Lo ''sconcerto'' del legale, invece, nasce dal fatto che ''ad ogni provvedimento favorevole della magistratura, ne consegua un provvedimento sanzionatorio da parte dell'Ordine''. L'avvocato, tra l'altro, fa riferimento alla decisione dell'Ordine del maggio 2006 che dopo la scarcerazione di Padre Fedele da parte del Tribunale del riesame, lo mando' in ''esilio'' in Corsica.

IN PRIMO PIANO
context=|polymedia.skiptransform=true| 2009/12/29 cronaca true false normale false 30 NO mediavideo prova num1 blu ciao ciao blu true true true true 2010/01/07 Chi l’avrebbe mai detto&#160;che la prima esperienza dei ragazzi di <strong>"Amici" di Maria De Filippi </strong>sarebbe giunta ancor prima della conclusione del programma&#160;in onda su&#160;<strong>Canale 5</strong>? Sì, perché le giovani promesse che la trasmissione&#160; ogni anno sforna questa volta sono state spedite al <strong>Teatro Nazionale di Milano</strong>&#160;per vedere uno dei più riusciti musical del momento, "<strong>La Bella e la Bestia",</strong> ma non solo...&#160;Lì hanno&#160;anche&#160;incontrato&#160;l'intero cast prima dello spettacolo. true false false Chi l’avrebbe mai detto&#160;che la prima esperienza dei ragazzi di <strong>"Amici" di Maria De Filippi </strong>sarebbe giunta ancor prima della conclusione del programma&#160;in onda su&#160;<strong>Canale 5</strong>? Sì, perché le giovani promesse che la trasmissione! false gossip NO mediavideo mv: Amici a "La Bella e la Bestia" box: Amici a "La Bella e la Bestia" blu art: Amici a "La Bella e la Bestia" mv:ragazzi di Maria De Filippi a teatro box:ragazzi di Maria De Filippi a teatro blu art:ragazzi di Maria De Filippi a teatro true true true true normale false 30 normale 2010/01/12 cronaca true false prova box fotogallery NO mediavideo blu blu true true true true normale false 30 box_fotogallery 2010/01/15 true C_2_articolo_8_foto1.jpg false false L'allarme dell'ambasciata sui rischi per la salute è,&#160;per il secondo cittadino della città partenopea, "inopportuno, perché interviene ad emergenza superata". false gossip NO mediavideo SCUSE DAGLI USA SCUSE DAGLI USA blu La Iervolino contro l'ambasciata Rifiuti a Napoli, la Iervolino contro l'ambasciata blu true true true true Prova Fotog1 true prova Fotog 2 false Il video numero 1 true Aereo in decollo true normale false 30 normale 2010/01/15 true C_2_articolo_9_foto1.jpg La Suprema Corte ha ritenuto giustificato il licenziamento di un impiegato di Telecom. false cronaca NO mediavideo CASSAZIONE CASSAZIONE blu CASSAZIONE SMS da cellulare aziendale: licenziato Licenziato per SMS privati da cellulare aziendale rosso Licenziato per SMS privati da cellulare aziendale true true true true Cosa ne pensi? http://www.tgcom.it/sondaggi/ true La sentenza http://www.cassazione.it/ false normale false 30 normale Scene di guerriglia urbana con auto distrutte a Rosarno, nella Piana di Gioia Tauro, per la rivolta di alcuni lavoratori extracomunitari accampati in condizioni inumane in una fabbrica in disuso. A fare scoppiare la protesta il ferimento, da parte di ignoti, di alcuni extracomunitari con un'arma ad aria compressa. cronaca Immigrati aggrediti, rivolta a Rosarno<BR>La protesta in strada è ripresa oggi blu medio Immigrati feriti con colpi di armi ad aria compressa: scatta la protesta violenta rosso C_2_box28x12_1_foto1.jpg C_2_box28x12_1_foto2.jpg C_2_box28x12_1_foto3.jpg false false entrambi cronaca La rivolta http://www.tgcom.mediaset.it/cronaca/articoli/articolo470535.shtml false Le immagini della guerriglia http://www.tgcom.mediaset.it/fotogallery/fotogallery6516.shtml true cronaca/cronacaindex1 s28x12=1&id_zoom28x12=1&id_dilatua28x12=1 cronaca Milano, schianto in centro: un morto Foto di Milano <p>Cresce di giorno in giorno l'eco per gli scontri del fine settimana nel centro calabrese: il ministero degli Esteri egiziano chiede al governo di intervenire e promette di sollevare il caso</p> C_2_fotogallery_1_foto1.jpg C_2_fotogallery_1_foto2.jpg C_2_fotogallery_1_foto3.jpg cronaca prova num1 ciao ciao true