ULTIMISSIMA 01:50

GUANTANAMO,OBAMA AUTORIZZA PROCESSI

- Usa, cancellato blocco attività carcere

Pubblicità
7/3/2006

Arrestato l'ex sindaco di Catania

Nel maxiblitz antimafia in Sicilia

Ci sono l'ex sindaco di Catania Angelo Lo Presti e anche due importanti manager romani tra le 18 persone arrestate all'alba da carabinieri e polizia a Palermo nell'ambito di una maxioperazione antimafia. I dirigenti finiti in manette sono i responsabili dell'Asset Development di Roma, Paolo Marussig e Giuseppe Daghino, entrambi accusati di corruzione. Arrestato anche l'ex sindaco di Villabate.

I reati contestati a vario titolo alle persone fermate nel corso del blitz sono associazione mafiosa, concorso esterno in associazione mafiosa, estorsione e corruzione. Alle indagini hanno contribuito le dichiarazioni di due collaboratori di giustizia: Francesco Campanella, ex presidente del consiglio comunale di Villabate arrestato per aver fornito la carta di identità usata dal boss Bernardo Provenzano per i suoi viaggi in Francia, e Mario Cusumano, elemento di spicco del clan mafioso di Villabate, dove il Comune è stato sciolto per infiltrazioni di Cosa Nostra nel 2001 e nel 2003.

Le indagini si sono concentrate in particolare sul piano commerciale del Comune di Villabate, che prevede la realizzazione di un grande ipermercato sul quale si erano puntate le attenzioni dei boss. Del progetto si occupava una società di Roma, i cui rappresentanti di vertice sono stati arrestati con l'accusa di corruzione. Arrestati anche due architetti della stessa società, accusati di concorso esterno in associazione mafiosa. Lo stesso reato viene contestato al sindaco di Villabate. In manette anche l'attuale reggente della cosca mafiosa di Villabate e altri affiliati al clan. I flussi finanziari delle tangenti circolate secondo gli inquirenti attorno al piano commerciale sono stati ricostruiti dal Nucleo speciale di polizia valutaria di Palermo.

Per quanto riguarda l'ex sindaco di Catania, Francesco Lo Presti (63 anni), l'accusa è quella di corruzione. Lo Presti è titolare di una società di intermediazione in cui sarebbero transitate tangenti di cui ha parlato il collaboratore di giustizia Francesco Campanella. Insieme a Lo Presti, bloccato a Catania, è finito in carcere anche l'ex sindaco di Villabate, Lorenzo Carandino (36 anni), accusato di concorso in associazione mafiosa. Carandino è rimasto in carica fino al 2003, quando il Comune di Villabate è stato sciolto per infiltrazioni mafiose. A Roma i carabinieri del comando provinciale della capitale e del capoluogo siciliano hanno arrestato i manager della "Asset srl" di Roma, Paolo Pierfrancesco Marussig (56 anni) e Giuseppe Daghino (47 anni). Entrambi sono accusati di corruzione e a tutti e due il gip di Palermo ha concesso gli arresti domiciliari. Secondo l'accusa Marussig e Daghino erano soci e di fatto entrambi amministratori della "Asset development srl", la società che era stata incaricata di progettare e realizzare l'ipermercato a Villabate, su cui si sarebbero concentrati gli interessi della cosca locale. L'inchiesta, condotta da polizia e carabinieri, è coordinata dai pm della Dda di Palermo Giuseppe Pignatone, Michele Prestipino, Maurizio De Lucia e Nino Di Matteo. Perquisizioni sono ancora in corso in diverse zone della Sicilia, a Roma, Bologna e Modena.

IN PRIMO PIANO
context=|polymedia.skiptransform=true| 2009/12/29 cronaca true false normale false 30 NO mediavideo prova num1 blu ciao ciao blu true true true true 2010/01/07 Chi l’avrebbe mai detto&#160;che la prima esperienza dei ragazzi di <strong>"Amici" di Maria De Filippi </strong>sarebbe giunta ancor prima della conclusione del programma&#160;in onda su&#160;<strong>Canale 5</strong>? Sì, perché le giovani promesse che la trasmissione&#160; ogni anno sforna questa volta sono state spedite al <strong>Teatro Nazionale di Milano</strong>&#160;per vedere uno dei più riusciti musical del momento, "<strong>La Bella e la Bestia",</strong> ma non solo...&#160;Lì hanno&#160;anche&#160;incontrato&#160;l'intero cast prima dello spettacolo. true false false Chi l’avrebbe mai detto&#160;che la prima esperienza dei ragazzi di <strong>"Amici" di Maria De Filippi </strong>sarebbe giunta ancor prima della conclusione del programma&#160;in onda su&#160;<strong>Canale 5</strong>? Sì, perché le giovani promesse che la trasmissione! false gossip NO mediavideo mv: Amici a "La Bella e la Bestia" box: Amici a "La Bella e la Bestia" blu art: Amici a "La Bella e la Bestia" mv:ragazzi di Maria De Filippi a teatro box:ragazzi di Maria De Filippi a teatro blu art:ragazzi di Maria De Filippi a teatro true true true true normale false 30 normale 2010/01/12 cronaca true false prova box fotogallery NO mediavideo blu blu true true true true normale false 30 box_fotogallery 2010/01/15 true C_2_articolo_8_foto1.jpg false false L'allarme dell'ambasciata sui rischi per la salute è,&#160;per il secondo cittadino della città partenopea, "inopportuno, perché interviene ad emergenza superata". false gossip NO mediavideo SCUSE DAGLI USA SCUSE DAGLI USA blu La Iervolino contro l'ambasciata Rifiuti a Napoli, la Iervolino contro l'ambasciata blu true true true true Prova Fotog1 true prova Fotog 2 false Il video numero 1 true Aereo in decollo true normale false 30 normale 2010/01/15 true C_2_articolo_9_foto1.jpg La Suprema Corte ha ritenuto giustificato il licenziamento di un impiegato di Telecom. false cronaca NO mediavideo CASSAZIONE CASSAZIONE blu CASSAZIONE SMS da cellulare aziendale: licenziato Licenziato per SMS privati da cellulare aziendale rosso Licenziato per SMS privati da cellulare aziendale true true true true Cosa ne pensi? http://www.tgcom.it/sondaggi/ true La sentenza http://www.cassazione.it/ false normale false 30 normale Scene di guerriglia urbana con auto distrutte a Rosarno, nella Piana di Gioia Tauro, per la rivolta di alcuni lavoratori extracomunitari accampati in condizioni inumane in una fabbrica in disuso. A fare scoppiare la protesta il ferimento, da parte di ignoti, di alcuni extracomunitari con un'arma ad aria compressa. cronaca Immigrati aggrediti, rivolta a Rosarno<BR>La protesta in strada è ripresa oggi blu medio Immigrati feriti con colpi di armi ad aria compressa: scatta la protesta violenta rosso C_2_box28x12_1_foto1.jpg C_2_box28x12_1_foto2.jpg C_2_box28x12_1_foto3.jpg false false entrambi cronaca La rivolta http://www.tgcom.mediaset.it/cronaca/articoli/articolo470535.shtml false Le immagini della guerriglia http://www.tgcom.mediaset.it/fotogallery/fotogallery6516.shtml true cronaca/cronacaindex1 s28x12=1&id_zoom28x12=1&id_dilatua28x12=1 cronaca Milano, schianto in centro: un morto Foto di Milano <p>Cresce di giorno in giorno l'eco per gli scontri del fine settimana nel centro calabrese: il ministero degli Esteri egiziano chiede al governo di intervenire e promette di sollevare il caso</p> C_2_fotogallery_1_foto1.jpg C_2_fotogallery_1_foto2.jpg C_2_fotogallery_1_foto3.jpg cronaca prova num1 ciao ciao true