FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

> Tgcom24 > Cronaca > Emilia Romagna > Nuovo terremoto nel Nord Italia
28.1.2012

Nuovo terremoto nel Nord Italia

Sentito a Milano, Bologna, Genova e Firenze. L'epicentro tra Parma e l'Appennino

01:28 - Una violenta scossa di terremoto di magnitudo 5.4, durata alcuni secondi, è stata avvertita nel nord Italia. Si attendono le verifiche per capire gli eventuali danni a persone o cose. La scossa è stata avvertita in particolare a Genova, a Milano e in Emilia. Altre due scosse sono poi state registrate nei minuti successivi nel Parmense.

La situazione in tempo reale


01.25 - Lieve scossa nel Veronese
Una scossa di magnitudo 2 è stata registrata pochi minuti prima di mezzanotte in provincia di Verona. Secondo i rilievi dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), il sisma ha avuto ipocentro a 5,3 chilometri di profondità ed epicentro in prossimità dei comuni di Fumane e Grezzana. Non si registrano danni a persone o cose.

Venerdì 27 gennaio

21.13 - Gabrielli: "Nessun danno strutturale"
Le scosse di terremoto che hanno interessato oggi l'Emilia Romagna non hanno provocato "danni strutturali significativi" ma sono necessarie delle verifiche su edifici storici e in particolare sulle chiese, anche in vista della domenica, quando si svolgeranno le funzioni religiose. Lo ha detto il capo della Protezione Civile, Franco Gabrielli. Leggi l'articolo

20.04 - Due famiglie evacuate nella Bassa reggiana
Due famiglie di Meletole, frazione di Castelnovo Sotto, nella Bassa reggiana, sono state evacuate in seguito al terremoto. Alcune crepe nelle abitazioni avrebbero spinto a questa precauzione. Una delle due famiglie è stata aiutata dal Comune, l'altra sarà ospitata da parenti.

18.33 - Scuole chiuse nel Parmense

La provincia di Parma ha disposto la chiusura delle scuole domani, al fine di fare una verifica di tutti gli edifici. La situazione vede anche l'evacuazione del municipio, nell'alta Val di Taro, cosi' come di due persone in una vicina abitazione, nella frazione di Liveglia. Cinque persone sono state portate al pronto soccorso per attacchi di panico, mentre un operaio, caduto da un carrello al momento del terremoto, ha riportato lievi ferite.

18.01 - Sisma, danni in alcune zone colpite
Sono consistenti i danni causati dal terremoto alla Reggia di Colorno, nel Parmense, già lesionata dalla scossa di due giorni fa: dalla facciata sarebbero infatti cadute almeno tre statue. Danni anche in Toscana: a Massa una porzione di tetto di una chiesa si è staccata, illesi i fedeli presenti. Nella provincia di La Spezia i vigili del fuoco stanno intervenendo insieme agli uomini della Protezione civile per il crollo di un tetto di una casa.

17.25 - Gabrielli convoca il comitato operativo
Il capo del Dipartimento della Protezione Civile Franco Gabrielli ha convocato il comitato operativo per fare il punto sulle scosse di terremoto che stanno interessando l'Italia e in particolare il nord in questi giorni. La riunione è convocata alle 19.30 nella sede del Dipartimento a Roma.

17.22 - Terza scossa nel Parmense
Lo sciame sismico è proseguito con una terza scossa, sempre con epicentro nella stessa area in provincia di Parma, di magnitudo 3.2, registrata dagli strumenti alle 16.34.

17.00 - Sisma sulla Concordia, nave stabile
"Gli strumenti sismici sistemati per verificare i movimenti del relitto di nave Concordia davanti al Giglio sono andati in saturazione, ma solo perché sono tarati per segnalare movimenti millimetrici: la nave non si è mossa se non di quei movimenti millimetrici che non sono dovuti al terremoto". Lo ha detto il professor Sandro Moretti, dell'università di Firenze e membro del comitato tecnico scientifico per l'emergenza Concordia. Il terremoto è stato avvertito ai piani alti nella città di Grosseto.

16.46 - Evacuati alcuni uffici a Milano
Evacuati alcuni uffici a Milano, dove è scattato automaticamente il piano di sicurezza messo a punto dalle ditte, dopo la scossa di terremoto. Ai vigili del fuoco non risultano evacuazioni delle scuole ancora aperte nel pomeriggio (in particolare gli asili), ma non escludono che gli istituti abbiano deciso autonomamente.

16.43 - Nuova scossa nel Parmense
Nuova scossa di terremoto in provincia di Parma. Gli strumenti dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia hanno registrato alle 16.23 una scossa con una magnitudo, provvisoria, di 2.7 ad una profondità di 63.6 chilometri.

16.35 - In Emilia Romagna treni rallentati
Le Ferrovie dello Stato hanno ridotto a scopo precauzionale la velocità dei convogli in transito in tutta l'Emilia-Romagna, in conseguenza della scossa di terremoto. Lo ha reso noto il responsabile della Protezione civile regionale, Demetrio Egidi. Questa prescrizione resterà in vigore fino a che le verifiche strutturali saranno ultimate. Controlli anche sulle dighe e sulle linee telefoniche.

16.29 - Nessun danno vicino all'epicentro
"Non sono segnalati danni, sulla base delle prime verifiche che abbiamo fatto assieme ai vigili del fuoco e agli enti locali". Lo ha detto l'ingegner Demetrio Egidi, responsabile della Protezione civile della Regione Emilia Romagna.

16.25 - Paura anche a Cremona
La scossa di terremoto, più intensa di quella avvertita mercoledì, è stata sentita anche a Cremona. Moltissime le telefonate ai vigili del fuoco e alle forze dell'ordine che sono al lavoro per cercare di valutare i danni. Non si registrano feriti.

16.24 - Controlli della Protezione civile
La protezione civile sta verificando se la scossa sismica di magnitudo 5.4 che ha interessato il Centro-Nord ha provocato danni a cose o persone.

16.18 - Sisma avvertito anche in Friuli
La scossa è stata avvertita anche in tutto il Friuli Venezia Giulia, da Pordenone e Udine a Trieste. Diverse le telefonate ai centralini dei Vigili del fuoco e della Protezione civile regionale che ha sede a Palmanova (Udine). Non sono stati segnalati danni.

16.16 - Nessun danno segnalato in Liguria
Tanta paura, in Liguria, dove poco dopo le 15.50 è stata avvertita una violenta scossa di terremoto. Centinaia le telefonate a vigili del fuoco e vigili urbani di cittadini allarmati. Al momento, però, non sono segnalati danni a persone o cose.

16.12 - Magnitudo di 5.4 e profondo 60 Km
E' di magnitudo 5,4 ed è avvenuto a circa 60 chilometri di profondità, secondo le prime stime dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv) il terremoto registrato nella provincia di Parma, nella zona di Corniglio e Berceto.

16.10 - Formigoni su Twitter: "Allertata la protezione civile"
Il presidente della Regione Lombardia attraverso il sociale network Twitter avvisa della scossa di terremoto sentita a Milano e annuncia di aver allertato la Protezione Civile

16.08 - Paura anche a Bologna
Il sisma è stata nettamente avvertito pochi minuti prima delle 16 in tutta la città di Bologna.

16.08 - Tremano piani alti a Firenze
La scossa di terremoto è stata avvertita anche a Firenze nei piani alti dei palazzi.

16.07 - Scossa avvertita anche in Toscana
La scossa di terremoto di poco fa è stata avvertita distintamente lungo la costa toscana e, ai piani più alti delle abitazioni, anche a Firenze.

16.05 - La forte scossa nell'Appennino
Un terremoto di magnitudo 5.1, secondo le primissime stime dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv) è avvenuto nella zona confine fra la provincia di Parma e Appennino tosco emiliano.

16.02 - Epicentro in Emilia
La forte scossa di terremoto sentita in tutto il nord Italia, secondo i primi dati, dovrebbe avere una magnitudo superiore al 5. L'epicentro del sisma sarebbe in Emilia Romagna, in provincia di Modena.

16.01 - Gente in strada in Liguria
La scossa è stata chiaramente avvertita anche nel Ponente Ligure. A Genova, come a Sanremo, molte persone sono scese in strada allarmate. Una precedente scossa era stata avvertita due giorni fa anche in Liguria.
OkNotizie
 
Le notizie del giorno
 
 
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile