FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

> Tgcom24 > Cronaca > Liguria > Alluvione in Liguria e Toscana: mortiArriva l'esercito. Allerta anche al Sud
26.10.2011

Alluvione in Liguria e Toscana: morti
Arriva l'esercito. Allerta anche al Sud

Il sindaco di Monterosso: il mio paese non esiste più. Aulla, fermati due "sciacalli"

Pagina precedente

start: 1
end: 3
1
start: 1
end: 3
2
start: 1
end: 3
3
start: 1
end: 3

Pagina successiva

foto Da video
12:07 - E' di sei morti il bilancio dell'alluvione che ha colpito lo Spezzino e la Lunigiana. Si cercano ancora alcuni dispersi. Il sindaco di Monterosso lancia l'allarme: "Il mio paese non c'è più". La Protezione civile ha emesso un nuovo avviso di maltempo nel Nord Italia. Scattata l'evacuazione via mare per Vernazza e Monterosso. Ad Aulla sono stati bloccati due "sciacalli" che stavano rubando tra case e negozi devastati.
22.40 - Finito vertice Protezione civile
E' durato circa due ore il vertice che il capo della Protezione Civile, prefetto Franco Gabrielli, ha tenuto a La Spezia insieme al presidente della Regione Liguria, Claudio Burlando, per valutare le operazioni di intervento. Al termine, Gabrielli ha convocato un'ulteriore riunione con i suoi più stretti collaboratori.

19.47 - Recuperato un corpo: vittime salgono a 6
. I vigili del fuoco hanno recuperato il corpo di un uomo a Cassana, una frazione di Borghetto Vara. Si tratta della sesta vittima ufficiale dell'alluvione. I vigili stanno ancora scavando in quel che resta di un'abitazione perché ci dovrebbe essere un'altra persona sotto le macerie.

18.51 - Prestigiacomo: "Subito piano anti-dissesto"
"Attuare subito il piano anti-dissesto idrogeologico". Lo afferma in una nota il ministro dell'Ambiente, Stefania Prestigiacomo, che dice anche no "a sgradevoli polemiche sulla tragedia". "Ciò che è accaduto è l'ennesima, e temiamo non ultima, conseguenza di una condizione di dissesto del territorio".

17.34 - Capo Protezione civile in Liguria. Il capo della Protezione Civile, Franco Gabrielli, è partito da Roma per raggiungere le zone della Liguria e della Toscana colpite dall'alluvione. Gabrielli dovrebbe atterrare a Sarzana, nello Spezzzino, e poi raggiungere il Centro di coordinamento dei soccorsi (Ccs) allestito in prefettura. E' probabile che faccia un sorvolo delle zone devastate del Levante ligure e della Lunigiana.

17.32 - Due gli sciacalli arrestati. Sono due (e non cinque come indicato in precedenza) gli sciacalli arrestati ad Aulla perché sorpresi dai carabinieri mentre rubavano in negozi devastati dal maltempo ad Aulla. Tra i due arrestati c'è la persona che è stata sorpresa con tra le mani la cassa di un negozio.

16.58 - L'esercito in partenza per la Liguria. Un centinaio di militari, con diversi mezzi pesanti al seguito, sono in partenza per la Liguria. Lo riferiscono fonti della maggioranza di governo. Il ministero della Difesa, impegnato nelle operazioni di soccorso alle popolazioni colpite dell'alluvione in Toscana, ha accolto la richiesta di aiuto della Prefettura di La Spezia.

16.39 - Allerta meteo in Campania e Sicilia
Il maltempo non colpisce solo il Nord. La protezione civile ha diramato un'allerta meteo anche per la Campania - al proposito nel Salernitano ci sono i primi allagamenti - e per alcune zone della Sicilia, in particolare Messina e Palermo. Nel capoluogo regionale si è riunita una task force per valutare come agire.

16.19 - Smentito ritrovamento del volontario. Non è stato ancora recuperato né individuato il corpo del volontario del Comune di Monterosso, nelle Cinque Terre, di cui le forze dell'ordine avevano invece annunciato il ritrovamento stamattina. L'uomo è stato travolto ieri dall'alluvione mentre tentava di liberare i tombini del paese.

16.10 - Rivisto bilancio vittime: cinque i morti.
La Prefettura di Spezia ha corretto il numero delle vittime ufficiali: al momento sono tre i cadaveri trovati a Borghetto Vara, due donne e un uomo, e due ad Aulla, in provincia di Massa Carrara. A Cassana, frazione di Borghetto, si continua a scavare per cercare altre due persone che sarebbero sotto le macerie di una casa.

15.50 - La Spezia, evacuate 580 persone.
Sono 580 gli abitanti in provincia di La Spezia che sono stati evacuati via mare da Vernazza, Monterosso e Levanto. Sul posto stanno operando la Capitaneria di Porto con un elicottero del corpo e altri due elicotteri forniti dalla prefettura, tre mezzi navali, un aereo Atr, munito di apparecchi di rilevamento per le ricerche. Le operazioni della Capitaneria di Porto sono concentrate nelle acque antistanti le Cinque Terre e la foce del Magra.

15.30 - Burlando chiede l'esercito in Liguria. "La situazione è drammatica, ho chiesto al sottosegretario alla Difesa Giuseppe Cossiga l'invio dell'esercito in provincia di La Spezia e, in particolare, a Vernazza e Monterosso". Sono le parole del presidente della Regione Liguria, Claudio Burlando, durante il sopralluogo nelle zone alluvionate del Levante ligure.

15.25 - Toscana: migliora il tempo ma resta il rischio frane. In Toscana il tempo migliora, resta però il pericolo di frane. Già da stamattina, rileva la Regione, la pioggia era praticamente cessata sulle province di Massa-Carrara, Lucca e Livorno, con le precipitazioni che continuavano a interessare gran parte delle restanti province della Toscana. "Nelle prossime ore - si spiega in una nota - la perturbazione continuerà a spostarsi verso levante e, a causa delle forti e intense piogge delle ultime 36 ore, è possibile che in tutta l'area interessata dall'allerta si verifichino frane".

15.15 - In Lunigiana acqua non potabile, 60 gli sfollati. Sessanta sfollati nel solo comune di Aulla, mentre mezzi e uomini impegni stanno lavorando senza sosta per ripristinare i servizi essenziali al momento interrotti in tutta la Lunigiana. E' ancora presto per stilare un bilancio dei danni, anche se una prima stima lascia intendere che saranno ingentissimi. Per l'assessore regionale all'Agricoltura, Gianni Salvadori, la "situazione è molto grave - spiega - e riguarda tutta la lunigiana, in particolare Aulla. La priorità è ora ripristinare i servizi essenziali".

15.06 - Liguria, un centinaio di barche alla deriva. Secondo una stima di massima della Guardia costiera, fatta dopo una osservazione dall'elicottero, potrebbero essere almeno un centinaio le barche finite alla deriva nella zona costiera che va da Bocca di Magra alle Cinque Terre. Le motovedette al lavoro tra La Spezia e Monterosso incrociano a più riprese barche ormai al largo senza controllo. Vengono dai porti di Bocca di Magra e di Vernazza. Impossibile accedere ai porti se non attraverso rischi sconsigliati dall'autorità.

14.50 - Anche l'esercito al lavoro in Lunigiana. Sono arrivati anche i militari dell'Esercito ad aiutare le popolazioni della Lunigiana. "Ho chiesto l'intervento dell'Esercito, che è già sul posto", annuncia su Facebook il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi. Sul posto anche Protezione Civile, Misericordie, Anpas, Croce Rossa e Vab. In Lunigiana cinque ponti sono crollati, otto frazioni sono isolate, in alcuni comuni mancano elettricità e gas.

Nella pagina successiva, leggi le altre news del tempo reale

Pagina precedente

start: 1
end: 3
1
start: 1
end: 3
2
start: 1
end: 3
3
start: 1
end: 3

Pagina successiva

OkNotizie
 
Le notizie del giorno
 
 
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile