FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

> Tgcom24 > Cronaca > Marche > Fano, 15enne stuprata da tre ragazzini
26.6.2011

Fano, 15enne stuprata da tre ragazzini

Trascinata sulla spiaggia e violentata a turno mentre era in corso la notte bianca

foto LaPresse
00:07 - Una ragazzina di 15 anni è stata violentata sabato notte a Fano (Pesaro Urbino) da tre minorenni conosciuti casualmente durante la serata. La vittima è stata trascinata sulla spiaggia e violentata a turno, mentre nella zona del Lido si stava svolgendo la notte bianca. I tre sono stati identificati e denunciati qualche ora dopo: sono tutti 16enni umbri di Città di Castello, in vacanza con le famiglie in due camping di Fano.
La quindicenne era in compagnia di alcune amiche. Durante la serata le giovani hanno conosciuto in modo del tutto occasionale altri tre ragazzi. Dopo alcuni minuti passati insieme, i tre hanno trascinato per un braccio la ragazzina in spiaggia, nonostante il tentativo di reazione delle altre ragazze. Poi l'hanno violentata a turno. Quando è riuscita a fuggire, la quindicenne è tornata dalle amiche in stato di choc. Accompagnata in ospedale, i medici hanno riscontrato lesioni e segni di violenza sessuale.

Tre ragazzi di buona famiglia
I tre sospetti aggressori sono studenti delle scuole superiori 16enne e di "buona famiglia". I tre facevano parte di una comitiva più ampia, i cui componenti - dopo le prime reticenze - hanno cominciato a fornire piccoli particolari, mettendo i carabinieri sulla pista dei tre umbri. Rintracciarli, poi, non è stato facile perché non erano rientrati a casa. Così i militari hanno passato al setaccio alberghetti e camping della zona, fino a quando due sono stati trovati nella roulotte di un campeggio di Fano e il terzo in un camping a Torrette. I tre sono stati accompagnati, con i genitori, in caserma a Fano. Quindi è stata coinvolta anche la procura dei minori di Ancona. Tutti e tre sono stati interrogati dai carabinieri alla presenza dei loro avvocati, denunciati a piede libero e riconsegnati ai genitori, vista la loro minore età.

L'amministrazione di Fano: "Vicini alla vittima"
"Questi fatti sono da condannare, non c'è bisogno di aggiungere altro" dicono in coro il sindaco di Fano, Stefano Aguzzi, e l'assessore al turismo eventi e manifestazioni, Alberto Santorelli. In una nota gli amministratori esprimono vicinanza "alla ragazza vittima della violenza e a tutta la sua famiglia". Il Comune intende fare "di tutto per dare il nostro contributo alla forze dell'ordine, che ringraziamo anche per tutto il lavoro svolto nella notte, per riuscire ad assicurare alla giustizia gli autori di un gesto così vile".
OkNotizie
 
Le notizie del giorno
 
 
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile