FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Amazon pensa ai detenuti-magazzinieri | Giustizia: "Solo Interlocuzioni informali"

Lʼaccordo con il colosso dellʼe-commerce è stato annunciato dal direttore del penitenziario piemontese "Le Vallette", Domenico Minervini, che è stato smentito

Amazon pensa ai detenuti-magazzinieri | Giustizia: "Solo Interlocuzioni informali"

Nessun capannone in vista, nessun polo di servizio targato Amazon o ePrice all'interno del carcere di Torino. Il ministero della Giustizia ha smentito le dichiarazioni fatte dal direttore de Le Vallette, Domenico Minervini, in merito a un accordo per l'impiego di detenuti come magazzinieri e supporto alla logistica. "Con diverse realtà commerciali - ha precisato il Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria - sono state avviate solo interlocuzioni informali".

Minervini aveva annunciato un accordo tra il colosso dell'e-commerce e le case circondariali Le Vallette (Torino) e Rebibbia (Roma). Intesa che avrebbe portato, per quanto riguarda il carcere del capoluogo piemontese, alla ristrutturazione di un capannone e il coinvolgimento di una decina di detenuti retribuiti. "Si tratta di un importante accordo - aveva spiegato - con un'azienda internazionale e seria" . 

"Proprio in mancanza, al momento, di iniziative oggettive in merito - ha però sottolineanto il ministero della Giustizia -, le dichiarazioni del direttore dell'istituto, Domenico Minervini, saranno ora oggetto di esame da parte del DAP".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali