FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Milano: prende il via il Salone della Cultura

Due giorni all’insegna dei libri in una nuova manifestazione con stand, incontri e laboratori, dedicata a chi ama leggere… e non solo

Milano: prende il via il Salone della Cultura

Una full immersion nel mondo dei libri, con stand, incontri e laboratori, dedicata a chi ama leggere e vuole saperne di più sul mondo dell’editoria, ma anche agli editori che desiderano presentare i loro titoli e incontrare il loro pubblico: tutto questo e molto altro si dà appuntamento alla prima edizione del Salone della cultura, una manifestazione nuova di zecca che si inserisce nel dinamico panorama culturale di Milano. L’appuntamento è al SuperStudio Più di via Tortona nel prossimo weekend, il 21 e 22 gennaio. L’ingresso è libero.

L’obiettivo della manifestazione è quello di promuovere e dare visibilità agli editori, e nello stesso tempo offrire ai partecipanti un tuffo nella realtà editoriale, con una proposta di titoli e tematiche ad ampio raggio. Le iniziative che animano il salone sono due: Milano Vende Libri, organizzato da Luni Editrice, è un Salone in cui gli editori, piccoli o grandi senza distinzione, espongono e presentano le loro novità, incontrano i lettori e dialogano con loro in un percorso culturale a 360°. La seconda iniziativa è il Terzo Salone internazionale del libro usato, organizzato da Maremagnum, sito italiano di riferimento per libri antichi e usati: qui si possono trovare libri antichi, rarità e volumi curiosi, introvabili e fuori catalogo, proposti da librai, collezionisti e appassionati di tutto il mondo.

Sono poi in programma una serie di eventi: sabato 21 gennaio alle 10.30, in apertura della manifestazione viene consegnato il premio annuale per la letteratura Galdus, articolato in tre sezioni (prosa, poesia, arte/visuale). Alle 11.30 si svolge invece la Lectio Magistralis del prof. Franco Berrino, medico, oncologo, nutrizionista, dedicata all’alimentazione e alla prevenzione delle malattie.

Non mancano i laboratori e i workshop (a pagamento): tra questi segnaliamo il Laboratorio interattivo per imparare a realizzare i libri pop up, ovvero i volumi in cui, girando le pagine, si fanno comparire piccole scenografie tridimensionali a sorpresa, o nei quali si possono animare alcune scene muovendo gli elementi per mezzo di piccoli meccanismi di carta. C’è poi il laboratorio di incisione, curato dal maestro incisore Edoardo Fontana, il quale guida i partecipanti nella realizzazione su linoleum di una nuova opera d’arte, utilizzando gli attrezzi e i materiali del mestiere per arrivare a un’opera incisa partendo dal disegno. Il laboratorio è aperto a tutti ma solo gli iscritti potranno portare a casa la loro creazione. Sono in programma tre corsi al giorno, della durata di circa due ore.

Infine gli aspiranti scrittori, grazie alla collaborazione con la Tipografia Mediagraf spa e Xerox Italia spa, possono usufruire di una stazione di stampa per permettere a chi si presenta con il proprio libro (da 8 a 32 pagine) di realizzare gratuitamente delle copie stampate e rilegate con copertina. Ogni persona che ne farà richiesta riceverà 10 copie del suo “libro” stampato a colori e con immagini.

Nel corso della manifestazione si svolgono anche conferenze, la mostra “Libri d’artista” e un concerto di chiusura Il programma della manifestazione e le modalità per iscriversi e partecipare ai laboratori sono disponibili sul sito http://salonedellacultura.it/.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali