FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

GourmArte Festival 2017: lʼItalia del gusto che fa innamorare

Bergamo, appuntamento con la kermesse gastronomica che celebra il legame con i territori nelle creazioni di 24 chef stellari

GourmArte Festival 2017: l'Italia del gusto che fa innamorare

Sono presenti i più importanti Chef del panorama italiano, i Maestri pasticceri più accreditati dello Stivale e tanti prodotti di eccellenza di tutta Italia, tutti insieme nella sede della Fiera di Bergamo per la sesta edizione di GourmArte, in programma nella città lombarda da venerdì 1 a domenica 3 dicembre 2017. Il Festival è diventato un appuntamento ormai consolidato che richiama quote crescenti di appassionati e raccoglie nuove e importanti partnership. Una vera e propria maratona in cui 24 Maestri del gusto (8 per giorno) propongono ai visitatori l'opportunità unica di gustare piatti ricercatissimi, realizzati “live” nelle otto cucine a vista superaccessioriate della kermesse.

Questi 24 “Alchimisti dei sensi" sono stati scelti dall’Associazione Slow Cooking tra i membri dell'associazione Le Soste, punto di riferimento della cucina italiana nel mondo, che garantisce la partecipazione dei suoi migliori professionisti, tra cui personaggi del calibro di Chicco Cerea (Da Vittorio), Claudio Sadler (Sadler) e Philippe Leveillè (Miramonti L'Altro) e tra i membri di AMPI; dall’Accademia Maestri Pasticceri Italiani, che riunisce i maggiori esponenti del settore a livello nazionale, detentori della tradizione, ma allo stesso tempo sempre all'avanguardia con le nuove tendenze e tecnologie.

GourmArte è soprattutto gusto, ma è portatrice di importanti valori culturali: oltre agli showcooking, agli incontri e agli approfondimenti tematici, si possono effettuare degustazioni strutturate (a pagamento), proposte dai numerosi espositori che raccontano il territorio e la tradizione alla base dei loro prodotti. Ad esempio, ci si può lasciar avvolgere dal sapore intenso dell'aceto balsamico del modenese Alessandro Biagini, da quello dell'antico formaggio del Bitto, della tartare dei bovini di razza piemontese dei Motta,del prezioso caviale dell'azienda Calvisius, ma anche degli impareggiabili insaccati delle tradizioni cremonesi e bergamasche, dei migliori interpreti del Franciacorta, della Valtellina eroica e di altre importanti denominazioni enologiche tutelate dai Consorzi del Roero e di Asti.

Non mancano gli incontri con i prodotti più famosi d'oltralpe, tra cui il pregiatissimo pata negra sapido e gustoso, lo champagne prodotto dai manipulant recoltant, o le ostriche bretoni. Spazio anche ai dolci tipici della tradizione natalizia rivisitati in chiave originale e unica come il panettone con fragoline di bosco della Pasticceria Adriano e il sorprendente torrone firmato Morlacchi. Anche prodotti apparentemente quotidiani come l'acqua e il caffè hanno un loro spazio, attraverso le aziende Fonti di Vallio e Caffè Diego.

Quest'anno l'ingresso al Festival è gratuito, con degustazioni a pagamento: un incentivo in più per non mancare all'evento che negli anni si è confermato punto di riferimento per tutti i professionisti e gli appassionati di food&wine.

1 – 2 – 3 dicembre 2017
Orari: venerdì: ore 17-22, aabato e domenica ore 10-22
Ingresso: gratuito
Info: www.gourmarte.it

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali