FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Gradini da sogno: le scalinate più belle e più curiose del mondo

Scalarle può costare un po’ di fatica, ma sono così particolari da meritare qualche sforzo

Di solito ci si limita a considerarle luoghi di passaggio e ci si aspetta solo che non siano troppo ripide e faticose da salire. Spesso però le scalinate sono veri capolavori artistici e architettonici, così belle da farci dimenticare persino lo sforzo che occorre per percorrerle. Ne abbiamo scelte alcune tra le più belle e curiose del mondo.

Le scalinate più affascinanti del mondo

SANTUARIO DI FUSHIMI INARI - KYOTO – GIAPPONE - Per raggiungere il santuario scintoista di Fushimi Inari, il pellegrino deve percorrere un lungo sentiero a gradini che si arrampica lungo una collina, fiancheggiato da migliaia di torii, speciali porte rosse donate dai fedeli. Inari è la divinità protettrice della prosperità e della ricchezza dei raccolti, in particolare del riso, alla quale è dedicato il tempio. La salita è per i fedeli un vero e proprio percorso devozionale, mentre per i turisti è una delle principali attrazioni e un must assoluto per chi visita il Giappone.

CHAND BAORI – RAJASTHAN - INDIA - Chand Baori è un famoso pozzo a gradini edificato intorno al VII secolo presso il villaggio di Abhaneri, vicino a Jaipur, nello stato indiano del Rajasthan. Le sue scale perfettamente simmetriche contano 3500 stretti gradini che collegano 13 piani fino a raggiungere l'acqua, che nei periodi di siccità costringe a scendere zig-zagando per oltre 30 metri.

GRANDE MURAGLIA CINESE - Molti tratti della Grande Muraglia sono composti da scalinate, visto che l'opera segue il profilo orografico del terreno su cui è costruita. Con i suoi oltre 8 mila chilometri di lunghezza è una delle opere più imponenti mai costruite ed è una delle Sette Meraviglie del mondo moderno.

IHWA MURAL VILLAGE - COREA DEL SUD - L’arte a volte sboccia in luoghi inaspettati, come accade a pochi chilometri da Seoul, in Corea del Sud. Il villaggio di Ihwa è un vero museo a cielo aperto dedicato a murales di ogni genere. Non fanno eccezione le gradinate, completamente dipinte. La scalinata floreale che proponiamo nella foto è stata purtroppo eliminata dagli abitanti nel 2016, segno che la decorazione del villaggio è in continua evoluzione.

SCALINATA DEL LINCOLN PARK - SAN FRANCISCO – Questa bella scalinata, costruita nel 1909, conta 57 gradini al vertice dei quali si può godere di una splendida vista sul Golden Gate Bridge. La scalinata, dopo anni di degrado e di abbandono, è stata restaurata e decorata dell'artista di San Francisco Aileen Barr nel 2010.

STREET ART NEL CENTRO STORICO DI VALPARAISO - CILE - La città, il cui nome significa in spagnolo Valle del Paradiso, è il secondo porto del Cile per importanza sull'Oceano Pacifico, dopo San Antonio. Nel suo centro storico, dichiarato nel 2003 Patrimonio dell'umanità dall'UNESCO, si incontrano spesso murales e decorazioni street art, che colorano e abbelliscono anche le scale.

ESCADARIA SELARON, RIO DE JANEIRO, BRASILE - Più che semplici gradini decorati, sono un vero e proprio simbolo per la città di Rio. Sono opera dell’artista cileno Jorge Selaròn, il quale nel 1990, in una prima fase della ristrutturazione di questa scalinata, si era limitato a dipingerla di blu, verde e giallo. Via via il lavoro si è trasformato in passione e ora i 250 gradini sono ricoperti di piastrelle coloratissime provenienti da tutto il mondo.

SCALA ARCOBALENO - ISTANBUL, TURCHIA – Questa scala decorata con i colori dell’arcobaleno, è stata realizzata nell’agosto 2013 da un artista locale ed è una vera e propria macchia di colore tra le case del quartiere. Decorazioni come questa vengono realizzare di quando in quando in varie zone della città.

LONDON CITY HALL – LONDRA - Le avveniristiche architetture della London City Hall comprendono una spettacolare scala elicoidale, lunga 730 metri, che si avvolge a spirale lungo i dieci piani dell'edificio fino alla sua sommità. L'edificio, dalla curiosa forma di uovo schiacciato, si trova a Southwark, sul Tamigi, vicino a Tower Bridge. È stato progettato da Norman Foster e inaugurato nel luglio del 2002: è la sede della Greater London Authority (GLA) che include il municipio di Londra e la London Assembly.

LA TIGRE E LA TARTARUGA – DUISBURG - GERMANIA – Il suo nome fa riferimento alla sua forma aggressiva e nello stesso tempo alla lentezza con cui occorre affrontare la scalata dei suoi 249 gradini. A colpo d’occhio la struttura sembra un ottovolante, ma osservandola meglio si nota che si tratta di una vera scala, anche se di forma molto curiosa. E’ stata costruita per essere una installazione artistica e offre una vista spettacolare sul fiume Reno.

SCALINATA DEL DUOMO DI AMALFI – SALERNO - E' uno dei simboli più celebri della Costiera Amalfitana e fotografata da turisti di tutto il mondo: è la suggestiva la scalinata che conduce al Duomo dedicato a Sant’Andrea, costruito nel IX secolo, quando Amalfi era una delle quattro Repubbliche Marinare. La chiesa fu completamente ristrutturata nel 1203, con forme arabo-normanne, e successivamente attorno al 1570 e a metà dell'Ottocento, dopo un parziale crollo della facciata. Dal sagrato della Cattedrale si domina la piccola e pittoresca piazza sottostante, sempre brulicante di folla e di colori.

SCALA DI SANTA MARIA DEL MONTE - CALTAGIRONE – CATANIA - La scalinata, diventata l'emblema della città, è stata costruita nel 1606 per collegare tra loro la parte antica di Caltagirone a quella nuova. La scala è lunga oltre 130 metri e conta 142 gradini, le cui alzate sono state decorate nel 1954 con mattonelle di ceramica policroma prodotte dalla Maioliche Artigianali Caltagironesi. Ogni anno, l 24 ed il 25 luglio in occasione della festa di S. Giacomo, patrono della città, viene illuminata da migliaia di lumini a fiammella viva.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali