ULTIMISSIMA 01:50

GUANTANAMO,OBAMA AUTORIZZA PROCESSI

- Usa, cancellato blocco attività carcere

Pubblicità
20/3/2007

Ps3, la guerra dei punti vendita

I negozi "bruciano" la Sony

Che il lancio della Playstation 3 non sia nato sotto una buona stella, lo si era capito da tempo. Gli auspici erano pessimi, per tutta una serie di ragioni. Ad esempio la console annunciata per novembre, con tanto di preordini già riscossi dai negozianti per poi essere rimandata "a data da destinarsi". Poi finalmente è stata fissata l'uscita per il 23 marzo, senza però precisare ad esempio se sarà possibile giocare con i vecchi titoli Ps2 e Psone, soprattutto gli ultimi usciti come l'ottimo Final Fantasy XII.

Adesso la beffa finale: la grande distribuzione, in particolare due catene, ha deciso di non aspettare nemmeno la data concordata, ma anticipare tutti, Sony compresa. E così dalle 9 di mercoledì 21 marzo chiunque abbia 600 euro che gli crescono nel portafogli, può comprarsi la Playstation 3 nei, numerosi, punti vendita Mediaworld e Saturn. Alla faccia di tutti i piccoli esercenti, dei consumatori e anche della Sony che si è ritrovata in questo girone dantesco e farsesco.

La cronaca: il giorno ufficiale della Ps3 è il 23 marzo, impresso a fuoco sul marmo verso la fine di gennaio. Ovviamente le console, fisicamente, vengono consegnate ai punti vendita qualche giorno prima, per questioni evidentemente logistiche. Fatto sta che qualche negozio, 4 punti vendita sparsi in tutta Italia, avrebbero dovuto aprire la mezzanotte del 22, dopo un piccolo evento per festeggiare il lancio. Ma poi, il "fattaccio": una catena della grande distribuzione annuncia a caratteri cubitali, comprando pagine di pubblicità sui maggiori quotidiani nazionali, che venderà la console già a partire dal 21 sera. Caos, confusione, rabbia da parte della concorrenza e in particolare di quella concorrenza che aveva investito sull'apertura notturna come Mediaworld. E che, tramite un sms a chi è abbonato ai loro servizi e un comunicato stampa, annuncia che in mega anteprima venderà la Ps3 già dalle 9 di mattina del 21 marzo, anticipando tutti. Alla loro iniziativa, ha risposto anche EbGames che farà lo stesso. E scommettiamo che altri punti vendita e piccoli negozi si sentiranno liberi di fare come vogliono, anche per non perdere clienti.

Bruciata la Sony, che a questo punto si ritrova a gestire consumatori allibiti e venditori infuriati. Semplice spettatrice di una inutile guerra di punti vendita che, invece di premiare, penalizza un po' tutti.