ULTIMISSIMA 01:50

GUANTANAMO,OBAMA AUTORIZZA PROCESSI

- Usa, cancellato blocco attività carcere

Pubblicità
28/4/2006

Online un movimento anti-Explorer

L'iniziativa di alcuni utenti Firefox

La feroce battaglia dei browser infiamma la Rete. Al grido di "distruggeremo Internet Explorer", un gruppo di utenti Firefox ha infatti fondato un movimento anti-Microsoft per diffondere script in grado di bloccare le pagine Web di chi naviga con il software di Bill Gates. Battezzata "Explorer Destroyer", la singolare campagna di sensibilizzazione contro il colosso di Redmond ha un solo obiettivo: combattere lo strapotere di Internet Explorer trasformandolo in un browser di minoranza.

"E' tempo di fare sul serio", si legge nel manifesto del movimento anti-Microsoft seguace del browser open source di Mozilla. E così è stato. Gli ideatori della protesta hanno infatti programmato un codice in grado di tenere alla larga gli utenti Microsoft e di inondarli di pubblicità pro Firefox. Chi desidera aderire alla lotta e contribuire a indebolire il gigante dell'informatica americano può scaricare il piccolo script e inserirlo nelle sue pagine Internet.

"La missione è semplice - dicono i membri di Explorer Destroyer- ed è in ballo il futuro del Web: installate il plug-in sui vostri siti ed i vostri visitatori potranno convertirsi in modo pacifico per salvare la propria anima e per farvi guadagnare soldi". Già, soldi. Facendo leva su una recente presa di posizione di Google, che attraverso il proprio programma pubblicitario AdSense pagherà un dollaro per ogni Firefox installato mediante un'apposita campagna di banner, Explorer Destroyer è stato infatti studiato per impedire l'accesso ai siti agli utenti Microsoft e per visualizzare invece questo tipo di spazi pubblicitari. Ogni cosa ha il suo prezzo, anche le proteste.