ULTIMISSIMA 01:50

GUANTANAMO,OBAMA AUTORIZZA PROCESSI

- Usa, cancellato blocco attività carcere

Pubblicità
29/9/2006

Business... di coppia

Nasce l'agente per le separazioni

Lacrime, preghiere, disperazione. Quando una storia d'amore finisce, la cosa più difficile è dirsi addio. Ma...i soldi possono aiutare. E come sempre chi ce li ha può vedersi semplificata la vita.  Ebbene sì c'è chi sulla fine di una relazione ha costruito un vero  e proprio business. Lui è Bernd Dressler un tedesco che, in maniera professionale e senza scrupoli, fa ciò che molti non hanno il coraggio di fare: mettere la parola fine ad una relazione.  Per conto di ex innamorati troppo poco coraggiosi.

Un agente per le separazioni conto terzi, in pratica, che ha il suo quartier generale a Berlino, nella mansarda di un edificio adibito ad uffici a Zahlendorf. Il suo telefono squilla in media tre o quattro volte al giorno. Dressler offre ai suoi "clienti" 4 "pacchetti-separazione. Il primo si chiama "Restiamo amici" ed è il più economico, costa solo 19,95 euro, ma è anche, siamo sinceri, il più "vigliacco": il partner da lasciare viene informato dell'"evento" al telefono.

Anche il secondo costa cica 20 euro e in quanto a vigliaccheria è più o meno sullo stesso piano, si chiama: "Lasciami in pace" e prevede un vero e proprio divieto di contatti futuri. Il tutto sempre telefonicamente. Per 10 euro in più il terzo pacchetto include anche una lettera scritta a mano secondo le indicazioni del cliente.
Il pacchetto più caro però, il quarto, costa circa 50 euro e implica una dichiarazione di fine rapporto comunicata personalmente a voce nei modi e nei tempi indicati dall'ex innamorato. 

Sul sito di questa agenzia matrimoniale "al contrario", http://www.trennungsagentur.com/,  ci sono però anche tutte le informazioni e gli indirizzi per tentare una riconciliazione, compreso un test per capire quanto veramente il rapporto sia arivato alla fine. Non è detto infatti, sostiene Dressler, che tutti coloro che si rivolgono a lui siano davvero convinti.

Il pacchetto più gettonato? Quello telefonico e quello personale. Una lettera, in fondo, sono capaci di scriverla tutti.
Dressler pretende però il pagamento anticipato e la garanzia che non si tratti di casi dalle caratteristiche "drammatiche".
Altra garanzia richiesta ai clienti è che il partner da "scaricare" non abbia una personalità incline alla violenza e alla eccessiva emotività.
In questi casi l'agente Dressler scarta i contratti e preferisce dire di no.
Per tutelarsi da spiacevoli sorprese inoltre questo insolito "ambasciatore", che di pene ne porta eccome, sceglie di comunicare la notizia al partner "scaricato" in luoghi mediamente affollati e frequentati, come il pianerottolo di casa.
Le scenate e i drammi devono essere evitati a tutti i costi. Per questo i clienti e le "storie d'amore" cui porre fine vengono attentamente selezionati.

Di venir coinvolto emotivamente il "messaggero di pene" non ha paura, per lui questo è solo un lavoro e ciò che per un cliente è un piccolo dramma personale, la fine di un amore, per lui significa l'inizio di una nuova vita, grazie agli introiti, in costante aumento, di un'attività, che si sta rivelando una gallina dalle uova d'oro .