ULTIMISSIMA 01:50

GUANTANAMO,OBAMA AUTORIZZA PROCESSI

- Usa, cancellato blocco attività carcere

Pubblicità
23/10/2006

La dieta porta a porta

Si può dimagrire anche a domicilio

Addio spesa ad hoc, con scelta del prodotto meno calorico, il conteggio delle calorie e delle giuste quantità, addio elaborate preparazioni di cibi, meglio se cotti a vapore, il tutto da conciliare con lavoro, faccende di casa e magari anche figli. La dieta, adesso, con le calorie contate a seconda dei desideri, arriva bella e pronta ogni mattina davanti alla porta di casa. Tutti i giorni. Una dieta gourmet a domicilio, proprio come pizza e cucina cinese, con piatti creati da chef di grido con l’aiuto di esperti dietologi, che calcolano le quantità di alimenti nei tre pasti e due merendine giornaliere.

Una moda che impazza in America tra vip e manager troppo impegnati per mettersi davanti ai fornelli e che è già sbarcata in Italia con grande successo, tra chi vuole perdere peso senza l’assillo di cucinare e di contare le calorie.

In Usa la rivoluzionaria idea è venuta allo chef ucraino, residente a New York, Alex Puzaitzer, fondatore di ZoneChefs. Il servizio offre un programma mensile composto da tre pasti giornalieri (riscaldabili con forno a microonde) e tre spuntini, bilanciati secondo i dettami della celebre “dieta a zona” ideata dal dottor Barry Sears, autore del best-seller “The Zone”, scritto nel 1995, al costo giornaliero è di 34,99 dollari.
I menù variano a seconda dei gusti, delle allergie e dell'età: ci quelli vegetariani, per bambini, per chi è sempre in viaggio. Le pietanze sono di altissima qualità.

La filosofia di base, spiega Puzaitzerm è molto semplice: non bisogna rinunciare ai piaceri della tavola, basta stare attenti a cosa si mangia. Qualche esempio? Crêpe alla cannella con mascarpone, ricotta e composta di mirtillo per colazione; bistecca con formaggio fuso e pane integrale a pranzo ed aragosta e champagne per cena. Più due snack vegetariani: uno al mattino (insalata di pomodori), l’altro al pomeriggio (torta di formaggio Filadelfia senza zucchero). Tutti i pasti sono confezionati in recipienti che possono essere riscaldati in un forno normale o a microonde.

In Italia ad emulare lo chef ucraino ci hanno pensato, con risultati antusiasmanti quelli di Diet-to-go, con sede a La Spezia, che prepara pasti completi con consegna a domicilio per chi vuole perdere peso, a 300 euro per due settimane, dalla domenica sera al giovedì, esclusi i fine settimana per i quali vengono date semplici indicazioni da seguire.

"Pensiamo a tutto noi", è la filosofia dell'iniziativa, che assicura: "tu non dovrai nemmeno più fare la spesa", e soprattutto, "potrai dire finalmente addio alle solite,
tristissime insalate scondite consumate in fretta al bar o in ufficio".
Per un minimo di 2 settimane questo servizio consegna quotidianamente a casa, o sul luogo di lavoro, un menù dietetico completo cucinato da un vero chef , colazione, pranzo, spuntino e cena, da 1200 Kcal per le donne e 1500 Kcal per gli uomini, che cambia di stagione in stagione perchè utilizza frutta e verdure fresche, al costo di circa 30 euro/giorno.
I piatti sono cucinati in giornata con ingredienti di stagione e le due settimane sono equilibrate in modo da rispettare le giuste proporzioni dei macronutrienti,
carboidrati, proteine e grassi. Il metodo scelto è quello della cucina Asi, acronimo per tre aggettivi semplici ma essenziali quando si parla di cibo, Appetibili, sazianti, ipocalorici. Gli chef, assicura l'organizzazione, cucinano seguendo un metodo che coniuga salute e gusto e che utilizza ingredienti della cucina tradizionale combinati in modo da ottenere piatti 'light' ma saporiti, anche con il dessert.
La promessa è far perdere in due settimane dai due ai quattro chili, grazie a menù che, assicurano gli ideatori del servizio, non deludono nemmeno i più golosi. E per i due giorni del fine-settimana in cui il servizio non è attivo, il cliente potrà allenarsi a cucinare da solo le ricette contenute in un libro che, una volta completato il pacchetto base di 2 settimane, resterà a lui.