FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Asia Argento in lacrime a Verissimo: “Vi racconto le mie verità”

L’attrice racconta il suo ultimo anno tra il caso Weinstein, il suicidio del compagno e le accuse di Bennett

“Qualcuno doveva dire la verità”. Parola di Asia Argento che spiega le sue verità sul caso Harvey Weinstein: “Dopo di me, tantissime altre donne lo hanno denunciato. Io non sapevo che quello fosse proprio un suo metodo, che usava con tutte. Oggi siamo in 183”. Un’accusa che però Asia ha pagato a caro prezzo, come lei stessa ammette: “Ho contribuito al movimento #metoo denunciando il mio predatore seriale, ma è evidente che ne stia pagando le conseguenze più di goni altra”.

Le molestie di Weinstein hanno lasciato un segno indelebile sul corpo e sulla mente di Asia: “Ha cambiato il mio modo di rapportarmi con il mondo, con gli uomini soprattutto e ho iniziato a soffrire di sindrome da stress post traumatico”. Anche perché quella non è stata la prima volta che aveva subito molestie: “Sono stata molestata anche quando avevo 16 anni sul set, ma non voglio parlarne”. L’ultimo anno però non è fatto solo del caso Weinstein; l’attrice racconta anche il dolore per la perdita del compagno Anthony Bourdain, morto suicida: “Mi manca ogni giorno e ogni notte. E' un vuoto che non potrà mai essere colmato. Questo dolore è sempre con me”, prova a spiegare ma le lacrime non le lasciano quasi finire la frase. Per Asia, purtroppo, il 2018 però è stato anche l’anno delle accuse ricevute da Jimmy Bennet, il giovanissimo attore che le ha puntato il dito contro accusandola di violenza sessuale: “E' stato lui a saltarmi addosso. Ma la cosa peggiore è stata che la gente ha iniziato a crederci. Una mia amica mi ha addirittura accusata di essere una pedofila, di avere le sue foto nudo quando era solo un ragazzino; questo mi terrorizza”. Poi su XFactor: “Non volevo andare via, ma non volevo nuocere al programma. Ho sperato di tornare, perché per me avrebbe rappresentato la salvezza”. Una confessione lunga e commovente quella di Asia Argento a Silvia Toffanin e che termina con l’attrice in lacrime che riceve però la standing ovation di tutto lo studio di Verissimo.