FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

11/11/2008

"I miei stalker? Sono tutti liberi"

Molestie, affondo della Hunziker

Anche dopo il successo, Michelle Hunziker non ha dimenticato la sua infanzia difficile e i suoi molestatori. "Da bambina ho vissuto violenze e ingiustizie che mi hanno sensibilizzato forse pi di altri al problema - ha spiegato la showgirl a Chi -. I miei tre stalker? Sono tutti a piede libero. Per forza, in Italia c' la legge, ma non c' giustizia perch per via di lungaggini e scappatoie burocratiche la pena non viene scontata".

Insieme all'avvocato Giulia Bongiorno, da anni Michelle impegnata in un ambizioso progetto nato per aiutare le persone, soprattutto donne, vittime di abusi, violenze e sopraffazioni. Grazie alla sua "Fondazione Doppia Difesa", molte ragazze hanno potuto affrontare le loro paure, ritornando a vivere con serenit, ma il cammino per arrivare a tutelare le donne dai molestatori ancora lungo.

"Il reato di stalking prevede solo tre mesi di carcere? Va bene, ma che li facciano... Ma comunque importante denunciare tutto, tutto dev'essere documentato"; denuncia la Hunziker in un'intervista esclusiva sul settimanale diretto da Alfonso Signorini.

"In tutto i miei stalker sono tre - ha aggiunto la showgirl -. Il primo, quello che mi molestava da tre anni, l'abbiamo tra virgolette sistemato: stato processato e ha preso tre, quattro mesi di carcere, scappato e mi manda comunque lettere da Londra o dalla Germania. Il secondo stato anche lui processato, poi l'abbiamo fatto contattare dalla fondazione e gli abbiamo chiesto se voleva esser seguito dai nostri psicologi, ma ha detto di no. E poi c' quello delle minacce di morte, che dopo essere stato rinviato in giudizio non gliene frega niente. E due giorni fa mi ha mandato l'ennesima lettera minatoria".

Invia un commento


COMMENTI

18/10/10

michi

odioso quello ke ti succede.
spero ke lo Stato Italiano metta finalmente un freno a questi "personaggi"
18/10/10

GIANNI

che scemi ! perseguitare una " COZZA " COME LA Hunziker .....MAH !
MA SIETE CIECHI ? SAPPIATE CHE LA DONNA SI CONQUISTA E NON SI PERSEGUITA.
13/11/08

daniela

Ci rendiamo conto che arrestiamo chi ha buttato una lavatrice e lasciamo liberi chi fa' minacce di morte ..... che vergogna... questa e' la nostra italia
13/11/08

sirio paola

non lo sapevate che in italias non esiste giustizia? per questo che tutti gli stranieri vengono in italia a delinquere.