FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

4/1/2008

Canale5, Arcuri: Io non dimentico

"Ruolo pi bello della mia carriera"

Manuela Arcuri l'ha definito il suo ruolo pi bello. Nella miniserie Io non dimentico, in onda su Canale5 il 7 e 8 gennaio in prima serata, interpreta Angela, una ragazza dalla giovinezza negata, segnata da uno stupro. Il film ambientato negli anni Settanta, in Campania. La vita di Angela si interseca con quella di un camorrista, Carmine (Brando Giorgi). Con lui avr una relazione destinata a condizionare pesantemente il suo futuro.

Nel cast figurano tra gli altri anche Giancarlo Giannini, Sergio MunizElena Russo, Angela Molina, Guia Jelo, Giovanni Scifoni. La regia di Luciano Odorisio.

La prima puntata si apre con due sposi bellissimi davanti all' altare: esplode un colpo di pistola e lui cade per terra. Chi ha sparato? La trama si dipana lungo una serie di flashback che aprono uno squarcio sulla giovinezza di Angela (Manuela Arcuri), Carmine (Brando Giorgi) e Giovanni (Giovanni Scifoni). C' un filo comune che li lega: la stessa violenza, uno stupro subito, uno stupro compiuto, e lessere testimone inerme.

Ognuno di questi giovani cercher la sua giustizia per continuare a vivere. Carmine punter al dominio del paese aiutato da Nina (Elena Russo), sorella del boss locale: don Salvatore Ponticello (Giancarlo Giannini). Giovanni dir addio al sogno di una laurea prestigiosa, per entrare in polizia animato dal desiderio di cambiare le cose aiutando i deboli e gli onesti. Angela lascer il paese dove i ricordi sono troppo ingombranti e dove non c' spazio per un futuro diverso. Ma tutto finisce per rivelarsi unillusione. Le vite dei tre, per quanto possano prendere strade diverse, tornano inevitabilmente a legarsi a quella maledetta sera.

Manuela Arcuri per calarsi bene in questo ruolo si ispirata alla Loren di Matrimonio all'italiana. "Non ricordo quel periodo (gli anni Settanta), ma ho capito che era un'epoca in cui si era pi timidi e riservati", ha raccontato a Sorrisi.