ULTIMISSIMA 01:50

GUANTANAMO,OBAMA AUTORIZZA PROCESSI

- Usa, cancellato blocco attività carcere

Pubblicità
8/9/2006

Bonolis torna con Fattore C

In prima serata su Canale 5

La C sta per tante cose: cuore, coraggio, certezza ma, soprattutto, fortuna. E' proprio la buona sorte, infatti, l'ingrediente principale di Fattore C, il nuovo quiz condotto da Paolo Bonolis, affiancato dall'immancabile Luca Laurenti, al via domenica 10 settembre in prima serata su Canale 5. Un maxi premio di ben un milione e mezzo di euro racchiusi in una busta, da aggiudicarsi con una buona dose di cultura di base ma anche tanto fattore c.

Lo schema del gioco è presto detto: quaranta premi di diverso valore saranno nascosti in altrettante buste raffiguranti volti noti dello spettacolo. Il concorrente ne selezionerà 20, ma alla fine rimarrà in possesso di una sola busta, che però potrebbe contenere anche il maxi premio di un milione e mezzo di euro. Il tutto avverrà in uno studio che assomiglia ad una biblioteca stile Harry Potter "perché -spiega Bonolis- teniamo molto al pubblico dei più piccoli". 

Tante, comunque, le somglianze tra il nuovo gioco a premi che riporta il conduttore su Canale 5 e quello che l'ha reso popolare Affari tuoi: le buste al posto dei pacchi, i concorrenti divisi non in diverse regioni ma in mestieri. Ma a Bonolis la somiglianza non stupisce più di tanto: "I programmi di genere si somigliano tutti. Vale anche per i reality. Puoi relegare i concorrenti su un'isolo o in una stalla, ma alla fine quello è ".

Bonolis, che ha passato gli ultimi tre mesi senza guardare la tv, si dice comunque "arrabbiato" per come sono andate le cose in Rai a propsito di Affari Tuoi: "Mi sono cacciato nei meandri del potere e alla fine mi hanno sovrastato. Il format di Affari Tuoi è acqua calda, è il modo in cui lo fai a fare la differenza".

Il conduttore si sente pronto, quindi, per sfornare un altro successo, questa volta in casa Mediaset. Unica nota stonata, secondo il suo agente Lucio Presta, la collocazione del quiz la domenica: "E' ora che si faccia una contro-programmazione forte all'Isola -spiega- che in prima serata non è mai andata oltre il 25% di share".

Bonolis, che ritroveremo dal 21 settembre in seconda serata con Il senso della vita, racconta anche che sentiva il bisogno di riprendersi "la parte ludica di questo mestiere", e conta di riuscirci proprio con Fattore C. Le cose "serie e impegnative" infatti, le affronterà nel talk show notturno di Canale 5, che quest'anno raddoppia l'appuntamento: il giovedì in diretta e il lunedì in registrata.

"Tengo molto a questo prgramma -racconta- che rappresenta un viaggio nei sensi dell'esistenza tra il talk show e l'inchiesta. Tema della prima puntata sarà, appunto, il senso della vita, che verrà analizzato da 3-4 ospiti, tra cui don Luigi Ciotti. Nelle puntate successive si parlerà di ambiente, Dio, educazione e coppia.

La puntata del lunedì, invece, sarà una sorta di patchwork tra racconti filmati, interviste e sondaggi, tra cui un docu-reality su una classe che si prepara alla maturità.