FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Serie A, tutte le emozioni della quarta giornata

Il Napoli si ritrova in vetta alla classifica grazie alle sconfitte di Roma (1-0 contro la Fiorentina) e Juventus (2-1 in casa dellʼInter).

FIORENTINA - ROMA 1-0
Nel posticipo della quarta giornata di campionato, la Fiorentina stende la Roma al termine di un match molto equilibrato. Al Franchi finisce 1-0 per la squadra di Paulo Sousa, che passa al 37' della ripresa grazie a un gran destro di Badelj da fuori area: la palla colpisce il palo e si infila alle spalle di Szczesny. I giallorossi sfiorano la rete con Nainggolan (80'), il cui destro finisce sul palo.

Serie A, tutti i gol della 4a giornata

INTER - JUVENTUS 2-1
Inter-Juventus 2-1. A San Siro succede quello che alla vigilia nessuno si aspettava. Una grande Inter, una Juve in tono dimesso, sofferente. Juve che pure è andata in vantaggio al 21' st con Lichtsteiner, ma è stata subito raggiunta da uno stupendo gol di Icardi al 23' e sorpassata da Perisic al 33'. Al 44' espulso Banega per doppia ammonizione. La Juve così ha perso il primato in classifica, ora del Napoli.

SASSUOLO - GENOA 2-0
Torna a vincere in campionato il Sassuolo, che batte 2-0 il Genoa al Mapei Stadium. Prestazione determinata degli uomini di Di Francesco. Primo tempo con poche emozioni, poi, nella ripresa succede di tutto. Il Genoa sfiora più volte il gol, ma Politano è in stato di grazia: segna l'1-0 su rigore e serve a Defrel la palla del 2-0. Espulso Miguel Veloso. Il Sassuolo in classifica raggiunge i rossoblù a 6 punti.

CROTONE - PALERMO 1-1
Primo storico punto in Serie A per il Crotone, che pareggia 1-1 con il Palermo. All'Adriatico di Pescara, i calabresi passano in vantaggio al 23' con Trotta, alla prima rete in campionato con la maglia rossoblu. Nella ripresa il Palermo cresce e trova il pari con Nestorovski. L'assedio rosanero non produce frutti. Il Crotone si risveglia nel finale, ma il risultato non cambia.

CAGLIARI - ATALANTA 3-0
Nella 4a giornata di Serie A il Cagliari batte 3-0 l'Atalanta e conquista la prima vittoria in campionato. Al Sant'Elia i sardi partono subito forte e vanno a segno con l'ex Borriello all'8'. I bergamaschi hanno l'occasione per pareggiare al 35', quando Fabbri concede un rigore per un fallo fuoriarea di Pisacane su Gomez, ma Rafael ipnotizza Paloschi. Al'10' della ripresa raddoppia Sau, poi il tris di Borriello su punizione (28').

TORINO - EMPOLI 0-0
Finisce senza reti e con poche emozioni la sfida tra Torino ed Empoli. Gli uomini di Mihajlovic, privi dell'acciaccato Belotti (in panchina) e senza una prima punta di ruolo, sono stati fermati sullo 0-0 in casa dall'Empoli che nella ripresa ha avuto con Gilardino due buone occasioni per il colpaccio esterno. Nei granata in evidenza Boye che nel primo tempo ha impegnato Skorupski ma senza trovare la rete. Le due squadre salgono a quattro punti.

UDINESE-CHIEVO 1-2
L'Udinese accarezza il sogno della terza vittoria consecutiva, ma deve arrendersi 1-2 sotto i colpi del Chievo, che in rimonta espugna la Dacia Arena. Partono meglio gli uomini di Maran, ma al 25' arriva il lampo di Zapata su assist di Halfredsson. Nella ripresa i gialloblù vanno all'assalto e trovano il gol del pari con Castro. Quando l'1-1 sembra il risultato più scontato arriva la doccia fredda del gol di Cacciatore al 95'.

NAPOLI-BOLOGNA 3-1
Continua a correre in campionato il Napoli di Sarri sotto il segno di Milik. Nell'anticipo della quarta giornata, gli azzurri hanno superato 3-1 il Bologna davanti al proprio pubblico. Al vantaggio di Callejon ha risposto Verdi nella ripresa, poi è entrato il centravanti polacco che, subentrato a Gabbiadini, si è preso la scena firmando la doppietta decisiva: pallonetto al 67' e sinistro dal limite al 78'. Nel finale espulso Krafth.

LAZIO-PESCARA 3-0 
All'Olimpico è festa Lazio che rinasce battendo 3-0 un buon Pescara nell'anticipo della quarta giornata di campionato. Partita frizzante con diverse occasioni da gol, ma gli abruzzesi sbagliano un calcio di rigore al 35' con Memushaj. Nella ripresa lo show dei biancocelesti che in 9', dal 67' al 76', stendono la formazione di Oddo. Testate di Milinkovic-Savic e Radu prima della rete dell'ex firmata da Ciro Immobile.

SAMPDORIA-MILAN 0-1
Nell'anticipo della quarta giornata di campionato, il Milan passa in casa della Sampdoria e riparte dopo due sconfitte consecutive. A Marassi finisce 1-0 per la squadra di Montella, che si prende i tre punti grazie alla rete di Bacca all'85', servito perfettamente da Suso. Un palo per parte: Viviano vola su Bacca al 74', Donnarumma è miracoloso su Muriel all'80'. Per i blucerchiati è il secondo k.o. di fila.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali