> Tgcom24 > Sport > mercato > Milan: van Bommel per il dopo-Allegri
2.5.2013

Milan: van Bommel per il dopo-Allegri

Olandese traghettatore in attesa di Prandelli. Seedorf personaggio troppo forte

19:39 - Situazione allenatore estremamente magmatica. Sembra già un epoca lontana, ma sono passati poco più di due mesi quando Silvio Berlusconi si espresse positivamente sulla permanenza di Massimiliano Allegri. Tutto è precipitato dopo la pesante sconfitta contro il Bbarcellona. E dunque si torna alla situazione già vissuta nel maggio 2009. C'è un allenatore, Carlo Ancelotti, con un altro anno di contratto, Silvio Berlusconi che vuole un cambiamento tecnico, gli piace tanto proprio Massimiliano Allegri, Adriano Galliani che forse non lo ritiene ancora pronto per sedersi sulla panchina del Milan. Alla fine si giunge alla decisione di affidare la panchina a Leonardo. Abbiamo già scritto che il Milan abbia accarezzato l'idea di affidare la panchina a Cesare Prandelli, ma libero solo dal giugno 2014.
Ma 12 mesi sono forse troppi con una stagione importante alle porte, con un play off da gestire sul piano tecnico ed emotivo vitale per il futuro tecnico ed economico del club. Si è parlato di Clarence Seedorf, personaggio forte, forse troppo forte, come prima scelta del Presidente, nel caso sempre più probabile di un esonero di Allegri. Come nel 2009 appunto forse si potrebbe arrivare sotto l'abile regia di Adriano Galliani ad un'altra scelta comunque prestigiosa anche se totalmente innovativa: Mark van Bommel, oggi nella scuderia Raiola. Proprio Raiola, una volta gli disse: "Non voglio nulla oggi per la tua procura ma ne riparliamo quando diventerai allenatore ,un grande allenatore". Carisma passione, conoscenze potrebbero colmare il gap di esperienza rispetto agli altri colleghi. Il mercato, grazie ad un Raiola ancora più vicino al Milan, potrebbe presentare prospettive sul piano economico e tecnico molto molto interessanti.
OkNotizie
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile