FOTO24VIDEO24ComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeopleTGCOM24
La Diretta

Sì alla moviola in campo: al via la sperimentazione

LʼInternational Board della Fifa ha dato lʼok: per due anni i test, ad Euro2020 si potrebbero vedere monitor a bordocampo per rivedere le decisioni

Sì alla moviola in campo: al via la sperimentazione

Una "giornata storica", come si è lasciato scappare Gianni Infantino. E la storia del calcio, almeno un pezzetto, si è fatta a Cardiff, dove era riunito l'International Board della Fifa. Sì alla moviola in campo, è questa la notizia bomba. Il board ha votato a favore dell'inizio della sperimentazione per due anni dell'utilizzo di monitor e replay da parte degli arbitri per dirimere determinate situazioni dubbie.

LA "VIDEO ASSISTENZA": 2 ANNI DI TEST - COME FUNZIONAL'Ifab ha approvato un protocollo per una sperimentazione che dovrà durare almeno due anni per stabilire i vantaggi e le problematiche dell'utilizzo della moviola in campo. Come riporta il documento pubblicato dalla Fifa "l'obiettivo non è raggiungere il 100% di correttezza nelle decisioni, ma di evitare chiare inesattezze sul terreno di gioco, quegli errori in buona sostanza che possono cambiare le sorti di una partita, e cioè gol, rigori, cartellini rossi diretti e scambi di persona". Questo quanto previsto: la sperimentazione con la presenza di un "video assistant referee" (VAR), ovvero un arbitro addetto a controllare la partita su un monitor, durante lo svolgimento del match, in grado di comunicare in maniera "proattiva" riguardo i casi più complicati.

I CASI NEI QUALI VERRÀ UTILIZZATA
- Goal/non goal
- Rigori: il VAR vigilerà sulla corretta o meno assegnazione di un calcio di rigore
- Espulsioni: il VAR assicurerà che non verranno prese decisioni in merito ai cartellini rossi
- Scambio di persona: il VAR informerà l'arbitro di gara nel caso di scambi di persona al momento dell'estrazione di un cartellino.

COME FUNZIONERÀ
1. L'arbitro chiederà al VAR di re-visionare una decisione, oppure può essere lo stesso VAR a comunicare all'arbitro che una 'chiamata' deve essere rivista.
2. Il VAR visionerà l'episodio, con tanto di slow motion e replay, poi comunicherà all'arbitro via auricolare quanto visto.
3. L'arbitro può decidere di visionare in persona il replay in un monitor a bordo campo oppure può accettare direttamente la decisione del VAR e comunicarla ai giocatori.

LE ALTRE DECISIONI: DALLA "TRIPLA SANZIONE" ALLA QUARTA SOSTITUZIONEAltre decisioni sul gioco che verranno introdotte, e che verranno ufficialmente annunciate alla stesura del nuovo regolamento:
- La palla potrà essere mossa in ogni direzione, e non solo in avanti, alla battuta dei rinvii dal fondo.
- I giocatori che subiscono un fallo sanzionato con giallo o con un rosso potranno essere soccorsi senza dover poi lasciare il campo, per non dare il vantaggio alla squadra dell'autore del fallo di rimanere in momentanea superiorità numerica.
- La concessione del "vantaggio" anche in caso di falli da cartellino rosso: ora è in atto solo per i gialli. Il gioco verrà fermato o alla fine dell'azione o quando il giocatore "colpevole" prenderà parte alla ripartenza dell'azione.
- Rigore da "fuori campo": se un giocatore prova a rallentare il rientro in campo dell'avversario dopo che è finito fuori durante l'azione, con il pallone in gioco, non ci sarà più punizione a due ma punizione (o rigore se in area). Stessa sanzione se un medico della panchina o un componente dello staff entra in campo senza autorizzazione.
- Espulsione prima del fischio d'inizio: per fatti violenti prima dell'inizio della partita.
- Posizione della punizione su fuorigioco di rientro.

Misure in via di sperimentazione e di studio
- Modifiche alla tripla sanzione, il famoso rosso-rigore-squalifica nei casi di chiare occasioni da gol: resterà in caso di falli violenti o che impediscono gol "inevitabili", come il fallo di mano sulla lineaa. Se difensore o portiere cercano di giocare "onestamente" la palla, verranno ammoniti.
- Possibile il quarto cambio nei supplementari
- Discussione sull'espulsione a tempo: nei tornei giovanili chi simula sta fuori 8'-10'.

LA SERIE B SI CANDIDATra i campionati candidati ad intraprendere la sperimentazione c'è la nostra Serie B. Il presidente della Lega Andrea Abodi ha comunicato la propria disponibilità al board della FIFA attraverso Carlo Tavecchio. Ora toccherà alla IFAB decidere dove verrà introdotta la moviola in campo nella fase di rodaggio prevista per i prossimi due anni.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali