FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Ranieri: "Totti può giocare ancora qualche anno"

Lʼallenatore del Leicester: "Sarri ha ragione: la Juve è di un altro pianeta"

Ranieri: "Totti può giocare ancora qualche anno"

"C'è il Colosseo, c'è San Pietro e poi c'è Francesco Totti. Finché si divertirà, finché vorrà e avrà le motivazioni che lo sorreggono da tantissimi anni, perché smettere? Un giocatore delle sue qualità può ancora giocare per anni". E' il pensiero dell'allenatore del Leicester, Claudio Ranieri, che ha parlato a Roma, poco prima di ricevere il premio Mecenate dello sport "Varaldo Di Pietro" 2015. "La Juve? Ha ragione Sarri: è di un altro pianeta".

"Francesco Totti ha recepito benissimo il messaggio di Spalletti e al momento in cui il tecnico lo riterrà opportuno si farà trovare pronto. Può goicare ancora per anni e no: non ho avuto la tentazione di portarlo al Leicester", dice Claudio Ranieri che elogia il lavoro di Luciano Spalletti: "Conosce bene l'ambiente e ha sempre fatto bene. Ho fiducia in lui. La Roma sta facendo bene", ha concluso l'ex allenatore giallorosso, che ha parole positive anche per un altro collega: Maurizio Sarri.

LA LOTTA JUVE-NAPOLI - "Sarri ha ragione sulla Juventus. Ha ragione perché è un uomo onesto e dice la verità – afferma il tecnico - poi dentro di se lotterà e farà di tutto per batterla ma questo non significa che non crede nei suoi giocatori". "Un allenatore dice quello che sente, deve promettere la realtà e ora la realtà dice che la Juventus è di un altro pianeta. Che lui tenterà di batterla come farà anche la Roma, questo è sottinteso", ha aggiunto Ranieri, concludendo che "la Juventus ha una società che sta raccogliendo quanto programmato, per cui prima di caricare l'ambiente serve una società che riesca a sopportare il peso della Juve".

L'ITALIA DI VENTURA - Il campionato ripartirà solo il 15 ottobre. Ora spazio alle Nazionali e Ranieri commenta anche il nuovo corso di quella azzurra: "Sta facendo bene e Ventura è un ottimo maestro. Io sono sempre positivo ma da allenatore dico sempre 'diamogli il tempo'. La Nazionale avrà come sponsor una società di scommesse? Anni fa mi proposero di essere l' 'ambasciatore' di una birra e non ho accettato, penso non sia giusto per uno sportivo". Poi una battuta su Balotelli, escluso dalle convocazioni almeno per il momento : "Sta facendo bene, lasciamolo tranquillo. Ha il tempo per riprendersi tutto quello che è nelle sue potenzialità".

L'argomento Nazionale fa togliere qualche sassolino dalla scarpa al tecnico romano, esonerato dalla Grecia nell'unica esperienza da selezionatore della carriera: "Sono passato dalla delusione della Grecia a vincere un campionato in Inghilterra ma io non sono cambiato, sono lo stesso incapace che stava in Grecia", dice Ranieri, che esclude un ritorno in Italia a stretto giro. "Ho quattro anni di contratto al Leicester e sto benissimo, ma il calcio dice 'mai dire mai'. L'Italia non mi manca, è solo un anno che sto fuori...".

ROMA 2024 - Infine una battuta sul no del Comune di Roma alle Olimpiadi: "Non aver fiducia nei nostri imprenditori perché ci sono stati debiti vecchi che non sono stati appianati, mi sembra che sia un passo indietro a livello internazionale. Abbiamo fatto brutta figura".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali