FOTO24VIDEO24ComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeopleTGCOM24
La Diretta

Pochi giocatori per lo stage e Coppa Italia posticipata: la Lega di A fa arrabbiare Conte

Il ct ha preso atto e ha deciso di annullare il mini ritiro del prossimo mese. Lʼavvicinamento agli Europei parte male...

Pochi giocatori per lo stage e Coppa Italia posticipata: la Lega di A fa arrabbiare Conte

Niente giocatori delle 5 big impegnate nelle coppe per lo stage di febbraio e finale di Coppa Italia posticipata di una settimana. Il tutto nella stagione che porta agli Europei. Come avrà preso Antonio Conte le decisioni della Lega di Serie A? Male, molto male. Proprio lo stesso ct che da quando si è insediato sulla panchina azzurra aveva chiesto alle società massima disponibilità e collaborazione per aiutare l'Italia a far sognare di nuovo. Invece, niente.

Quindi, ecco la decisione della Figc di annullare il mini ritiro previsto per il prossimo mese (dall'8 al 10) perché la concessione dei giocatori di 15 delle 20 squadre di A (escluse Juve, Roma, Napoli, Fiorentina e Lazio) non è stata gradita da Conte. Con chi avrebbe potuto lavorare a Coverciano in vista della rassegna continentale? Ranocchia? Sansone? Montolivo? E gli altri? Tutti a disposizione dei rispettivi club. E allora, no grazie. Tutto cancellato. "E' interesse della Lega dare massimo supporto alla Nazionale, ma anche tenere d'occhio gli obiettivi di ranking europeo, frutto dei risultati dei club nelle coppe. Anche questo va nell'interesse di tutto il sistema", ha provato a spiegare il presidente della Lega, Maurizio Beretta.

Insomma, ci si rivede in campo a maggio, ma non sarà un ritrovo allegro. Perché a far traboccare il vaso è arrivata la decisione di fissare per il 21 o 22 maggio la data della finale di Coppa Italia nel caso una delle finaliste arrivi all'ultimo atto dell'Europa League. E pensare che Conte aveva chiesto di anticiparla a prima del 15 maggio, ultima giornata di campionato, per poter lavorare con calma e magari concedere qualche giorno di vacanza prima della partenza per gli Europei. Niente da fare, eccco l'ennesimo smacco al ct azzurro. Che, quando si tratterà di decidere se continuare la sua avventura alla guida dell'Italia, avrà un paio di motivi in più per dirsi di no...

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali