FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Milan-Sassuolo 4-3: rossoneri in estasi, dallʼ1-3 al trionfo

Partita fin troppo emozionante. Due gol subito, poi una ripresa folle: due gol del Sassuolo in due minuti, tre del Milan in otto. Determinanti i due giovani attaccanti entrati nel secondo tempo

Milan-Sassuolo 4-3: rossoneri in estasi, dall'1-3 al trionfo

Milan-Sassuolo 4-3. Rossoneri in estasi dopo una partita fin troppo emozionante. Nel pt, subito, i gol di Bonaventura e Politano. Poi a inizio ripresa l'uno-due del Sassuolo con Acerbi e Pellegrini. Sembrava finita per il Milan e invece in otto minuti, fra il 24' e il 32', ecco il clamoroso sorpasso con Bacca (rigore), Locatelli e Paletta. Il Milan sale a quota 13, il Sassuolo resta fermo a quota 9.

LA PARTITASubito Bonaventura. Nemmeno il tempo di gioire, i milanisti, ed ecco Politano per il pareggio. Nello spazio di un minuto, succede che Milan e Sassuolo assaporino la gioia del gol: bello quello rossonero, col tiro in corsa di Bonaventura che Acerbi devia spiazzando Consigli; bello anche quello di Politano, esecuzione perfetta, peraltro innescato da un assist alla rovescia di Abate, con un incomprensibile retropassaggio.
Comincia così la sfida fra due squadre che non sono granché ispirate. Il Milan tiene molto palla, ma dopo il gol di avvio occorre aspettare quasi la fine del tempo (e ancora con Bonaventura) per creare tensioni al portiere avversario. Luiz Adriano preferito a Niang fa rimpiangere l'assente; Bacca -si sa- è così, fondamentale quando fa gol: altrimenti... Suso potrebbe/dovrebbe dare di più coi suoi lampi di genio, ma se li tiene stretti.
Così il Sassuolo, che pure non sprigiona chissà quali energie, un po' per le assenze, un po' per la notte europea di giovedì, ha modo di evitarsi impacci e, quando può, cercare incursioni mirate, mai casuali. Politano a destra lavora sodo, Adjapong ha sul piede la palla del 2-1 e la mette pure in gol al 23': ma con l'aiuto di una mano. La sua. Ammonito. Poi altri due palloni avvelenati sotto-misura, che Donnarumma controlla con l'aiuto di Paletta e Gomez. Pruriti di una partita che chiude il primo tempo su un giusto equilibrio. 
E con cartellino rosso per Montella: che al fischio di chiusura protesta un po' troppo con l'arbitro Guida. Proprio a causa di quel fischio, arrivato su una ripartenza dei rossoneri. Chi ha sbagliato?
Ripresa. Dentro Niang per Luiz Adriano. E' la mossa più logica, e prevista, in chiave rossonera a caccia dei tre punti. Ma quel che accade, invece, è un pazzesco sonno difensivo milanista che in due minuti, senza opporre resistenza, subisce il gol aereo di Acerbi, tutto solo; e la botta letale di Pellegrini che danza in area di rigore fino a trafiggere Donnarumma. Milan 1, Sassuolo 3. Come reagire?
Quel che segue è confusione, dieci minuti di confusione. Milanista. Fino a un rigore (generosissimo) che Guida assegna per una caduta di Niang: batte Bacca, spiazza Consigli, la partita si riapre e il Milan -succede- si rianima. Tanto da scovare, subito, la rete del 3-3 con un missile di Locatelli (subentrato a Montolivo). Gol meraviglioso, va detto.
A questo punto, sul 3-3, salta tutto e tutto potrebbe accadere. Niang diventa imprendibile per la difesa del Sassuolo, l'ingresso di Locatelli aggiunge imprevedibilità e al 32' Paletta sale in cielo per infilare, di testa,  il gol del clamoroso sorpasso fra scene di entusiasmo milaniste senza pari. Tre gol in otto minuti, per una partita che non ha ancora detto tutto.
Altre cose accadono, proteste -anche veementi- del Sassuolo per un quasi rigore, una paratona di Donnarumma, altre cose nell'area neroverde. Poi lo stop, con scene di comprensibile entusiasmo dei milanisti e le lacrime del baby Locatelli: al suo primo gol. Un sogno, in una partita così, poi...

LE PAGELLEDonnarumma 6,5 - Imbattuto per tre partite, tre gol presi dal Sassuolo: poche colpe. E alla fine, una parata decisiva.
Abate 5 - L'errore (assist per Politano) è enorme. Ma non si fa prendere dall'angoscia, e resta fino alla fine. Fermo restando il voto basso per quell'errore. 
Paletta 6,5 - Il volo per prendere quel pallone e siglare la rete del sorpasso. Dopo una gara di sofferenza difensiva. 
Bonaventura 7,5 - Per qualità e quantità, è il faro del gioco milanista e pure decisivo in zona-gol.
Bacca 6 - Vero che quando non fa gol, sembra latitare. Ma è vero che fa gol: e il suo rigore libera il Milan dalla paura.
Locatelli 7,5 - Le sue lacrime, a fine partita, sono il sogno che si avvera:  a 18 anni, il suo primo gol che è una meravigliosa prodezza.
Niang 8 - Uno così deve essere titolare. La difesa del Sassuolo, contro di lui, va nel panico: è la ragione della rimonta rossonera.
Acerbi 6 - Devia il pallone sul gol di Bonaventura, segna la rete del 2-1, cancella Luiz Adriano, soffre Niang. Alti e bassi.
Politano 7 - Si batte fino alla fine, a destra procura un sacco di guai alla difesa rossonera. Il gol e altre cose.

IL TABELLINOMILAN-SASSUOLO 4-3
MILAN (4-3-3): Donnarumma 6,5; Abate 5, Paletta 6,5, Gomez 6, De Sciglio 5,5; Kucka 6, Montolivo 6 (14' st Locatelli 7,5), Bonaventura 7,5; Suso 5,5, Bacca 6 (38' st Poli sv), Luiz Adriano 5 (1' st Niang 8). A disp.: Gabriel, Plizzari, Romagnoli, Sosa, Calabria, Vangioni, Pasalic, Honda, Lapadula. All.: Montella 6,5
SASSUOLO (4-3-3): Consigli 6,5; Lirola 6, Antei 5, Acerbi 6, Letschert 5,5; Pellegrini 6,5 (37' st Iemmello sv), Magnanelli 6, Mazzitelli 6 (23' st Biondini); Politano 7, Defrel 5,5, Adjapong 6 (33' st Ricci). A disp.: Pomini, Pegolo, Terranova, Cannavaro, Dell'Orco, Peluso, Ragusa, Matri. All.: Di Francesco 6
Arbitro: Guida
Marcatori: 9' Bonaventura (M), 10' Politano (S), 9' st Acerbi (S). 11' st Pellegrini (S), 24' st Bacca M) rig, 28' st Locatelli (M), 32' Paletta (M)
Ammoniti: Montolivo (M), Adjapong, Antei, Pellegrini Politano, Biondini (S)
Espulsi: --
Note: espulso il tecnico Montella (M) alla fine del primo tempo per proteste

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali