FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Milan, Montella teme la Fiorentina: "Cambierò poco"

Il tecnico rossonero: "Milan giovane e italiano? Berlusconi è contento"

Milan, Montella teme la Fiorentina: "Cambierò poco"

Dopo la vittoria con la Lazio, il Milan va a Firenze. E Montella non si fida della Viola: "Sarà una gara molto complicata, non cambierò molto - ha spiegato -. Ma non è detto che la formazione che giocherà sia quella definitiva". Poi sui singoli: "Bacca, Niang e Suso sono un tridente da Champions, ma hanno margini di miglioramento". "Milan con tanti giovani e italiani? Il presidente Berlusconi è molto contento", ha aggiunto il tecnico rossonero.

LE PAROLE DI MONTELLAFirenze banco di prova per la squadra
"Le due vittorie sono già dimenticate, ora siamo concentrati sul presente. La difficoltà della gara con la Fiorentina è molto alta. Al di là delle risposte e degli obiettivi finali, la cosa importante è verificare che la squadra continui a crescere, senza fare pensieri a lungo termine"

La Fiorentina conosce l'allenatore
"Gli allenatore ogni tanto posso cambiare idee di gioco e anche i calciatori interpretare in maniera diversa le indicazioni..."

Milan giovane e italiano
"Un tecnico è sempre contento se vince, a prescindere dalla nazionalità dei calciatori. Il club con i giovani sta costruendo una base importante per gli anni futuri. Il presidente Berlusconi è contento di vedere tanti giovani italiani in campo"

Momento della squadra e rosa
"Io sono sempre ottimista su quello che posso portare avanti, perché così ho più energia da trasmettere ai giocatori.  L'aspirazione di un allenatore è di dare sempre qualcosa in più alla squadra. SOno molto motivato e contento di lavorare con questi giocatori"

Borja Valero e la Fiorentina
"Le parole di Borja mi fanno piacere, è stato uno dei simboli della mia squadra alla Fiorentina. Tra noi c'è stato un grande rapporto. Torno volentieri a Firenze, mi fermerò lì dopo la partita. Ho tanti amici"

Bertolacci
"Ha tutte le carte giuste per essere nel nostro gruppo. Purtroppo ha subito un infortunio lungo e la sua è un'assenza che dispiace. Settimana prossima lui, Mati e Zapata avranno dei controlli per capire a che punto sono"

Capitolo Bacca
"Penso solo a come sfruttare al meglio le sue caratteristiche. Carlos con più collaborazione potrebbe esprimersi meglio, ma è anche vero che gli attaccanti negli ultimi 30 metri devo avere libertà di interpretare le situazioni"

Calabria
"E' un ragazzo con caratteristiche importanti. Abbiamo deciso di tenerlo perché abbiamo visto in lui ottime qualità e possibilità"

A che punto è Pasalic?

"Si sta allenando bene, ma arriva da un lungo infortunio e ha bisogno di tempo per tornare al massimo della forma. Gomez e Sosa hanno giocato, Lapadula anche. Manca solo lui, ma stiamo lavorando per recuperarlo al 100%"

L'addio alla Fiorentina
"Ho avuto grande rispetto per tutti. Con la società sono stato molto sincero e ho spiegato che non avevo più le motivazioni per andare avanti. Era concluso il mio ciclo in viola e ho avuto uno splendido rapporto con il pubblico"

La gara con la Lazio

"All'inizio abbiamo avuto difficoltà non per un problema tattico, ma di approccio alla gara. Abbiamo preparato la partita in una certa maniera, ma abbiamo perso qualche sicurezza. Poi lentamente siamo riusciti a imporre il match che avevamo preparato"

Turnover
"La stagione è appena cominciata e non c'è miglior modo di allenarsi che giocare. A questi livelli, fisicamente i giocatori possono fare più di una gara consecutiva. A livello mentale invece il discorso è diverso e qualcuno non si esprime al massimo se non è carico mentalmente"

Niang
"Adesso sta facendo grandi cose, ma sono sicuro che può fare ancora di più. Ha ancora margini di miglioramento e deve capire come gestire le giocate a seconda dei momenti della partita. Deve imparare a gestire le situazioni in cui può fare delle giocate e quell e in cui non deve rischiare"

Le prossime partite

"Quando si preparano partite importanti come le ultime, ci può essere il timore che l'avversario sia superiore a livello tattico-tecnico, ma a livello mentale non deve succedere. Mi aspetto risposte da questo punto di vista, non possiamo sbagliare, serve un approccio di alto profilo"

Tridente da Champions
"Il nostro può essere un tridente da Champions, ma ci sono margini di miglioramento. Niang e Suso possono crescere molto"

Chi toglierebbe alla Fiorentina?
"L'anno scorso mi hanno fatto la stessa domanda alla Sampdoria, ho detto due nomi e questi hanno fatto assist e gol, quindi preferirei non rispondere"

La posizione di Montolivo

"Può fare la mezzala, lo ha fatto bene nelle ultime gare quando è entrato Locatelli. E' un ruolo che ha fatto anche in passato. Riccardo può adattarsi a diversi ruoli"

Classifica gennaio e mercato

"Non lo so. Un allenatore non deve pensare troppo oltre o al mercato, perché è lontanissimo". 

Sulla formazione
"Se dovessi scegliere la stessa formazione di martedì, non è detto che abbiamo trovato la quadra. In una stagione non si possono usare solo 11 giocatori"

Bel calcio e tifosi
"Al nostro presidente piace il bel gioco, quindi dovremo riconquistare prima lui e i tifosi attraverso il bel calcio. Serve programmazione e si vede che c'è dai tanti giovani che ci sono in campo"

Sosta in arrivo
"Vanno analizzate le partite e capire perché sono successe certe cose. Con l'Udinese abbiamo perso per un episodio. Se i giocatori vanno in Nazionale, sono più motivati"

Honda
"Grandissimo professionista, di altissimo livello. Pian piano sta trovando più spazio"



Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali