FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Bayern criticato, Ribery: "Siamo super e Ancelotti è strepitoso"

Il francese risponde a Neuer e Boateng: "Dobbiamo lottare come un gruppo"

Bayern criticato, Ribery: "Siamo super e Ancelotti è strepitoso"

La sconfitta in Champions contro l'Atletico e il pareggio in Bundesliga col Colonia hanno gettato le prime ombre sull'avventura al Bayern di Carlo Ancelotti. Dopo un inizio da record sono piovute le critiche, prima da Neuer e Boateng, poi da Armin Veh. Tutti d'accordo: squadra demotivata e stanca. A risvegliare l'ambiente ci ha pensato Ribery: "Siamo una squadra super e un grande gruppo. Ancelotti è strepitoso e dà spazio a tutti".

Prima dello scivolone in casa dell'Atletico Madrid in Champions il percorso di Herr Carletto in Baviera era stato perfetto. Solo vittorie, due gol subìti in tutte le competizioni e solita pioggia di gol realizzati davanti. Poi la sconfitta al Vicente Calderon contro i Colchoneros di Simeone e lo sforzo pagato anche in Bundesliga con un deludente 1-1 interno contro il Colonia. Apriti cielo al Bayern, dove giocatori e critica non sono abituati a risultati del genere. Da lì i primi scricchiolii, prima dall'interno dello spogliatoio che dall'esterno.

"Non dobbiamo giocare pensando che tanto alla fine saremo campioni - ha tuonato Neuer -. Giocare al 95% del nostro potenziale non basta". Al portiere tedesco ha fatto seguito Boateng puntando il dito sulle punte: "Fanno poco movimento, dovrebbero prendere esempio da quelle dell'Atletico Madrid". All'esca lanciata dai due senatori ha dato corda l'ex tecnico Armin Veh: "I giocatori sembrano stanchi, forse perché vengono da 4 campionati vinti di fila".

Scenario devastante? Eppure la classifica parla di un Bayern in testa alla classifica con cinque vittorie e un pareggio in sei gare, sedici gol fatti e solo due subiti. Da lamentarsi ci sarebbe ben poco e a riportare un po' di entusiasmo a un ambiente un po' lunatico ci ha pensato Ribery: "Dobbiamo giocare da squadra e lottare come un gruppo - ha ricordato il francese, probabilmente riferendosi ai due compagni -. Siamo una squadra super e dimenticheremo in fretta i due risultati negativi. Ancelotti poi è strepitoso e parla molto con noi giocatori".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali