Sport
18.9.2012

Show al Bernabeu, Real-City 3-2

La squadra di Mourinho vince al 90'

foto SportMediaset
23:57 - Show al Bernabeu: il Real batte il City 3-2 nel big match della giornata di Champions League. Tutto facile invece per il Psg: 4-1 con la Dynamo Kiev (a segno anche gli ex rossoneri Ibra e Thiago Silva). Il Porto vince 2-0 con la Dinamo Zagabria fuori casa. L'Arsenal supera 2-1 il Montpellier in rimonta, mentre lo Schalke 04 vince 2-1 con l'Olympiacos. Bene il Malaga, che batte lo Zenit 3-0. Dortmund-Ajax finisce infine 1-0.
GIRONE A
 
DINAMO ZAGABRIA - PORTO: 0-2
Dopo aver dominato tutta la prima parte del match, con un possesso palla vicino al 70%, il Porto passa al 41' con Lucho Gonzales, che conclude in rete una mischia. Nel recupero Defour arrotonda il risultato.
 
PSG - DYNAMO KIEV: 4-1
Ibra segna con la sesta squadra diversa in Champions League e al 18' porta in vantaggio il Psg su rigore. Al 29' tocca a Thiago Silva, al debutto con la maglia del Psg: 2-0. Due ex rossoneri a segno al Parco dei Principi. Al 32', sempre su calcio d'angolo, la difesa della Dynamo resta immobile e Alex segna la rete del 3-0. Di Veloso il gol della bandiera all'87'. Nei minuti di recupero c'è spazio anche per un gol di Pastore
 
GIRONE B
 
MONTPELLIER - ARSENAL: 1-2
I campioni di Francia della scorsa stagione passano in vantaggio su rigore con Belhanda al 10'. Ma nello spazio di due minuti l'Arsenal ribalta la partita: al 15' pareggia Podolski e al 18' passa in vantaggio con Gervinho.  
 
OLYMPIACOS - SCHALKE 04: 1-2
Servono 43' allo Schalke per sbloccare la partita: indisturbato sul primo palo, Howedes segna di testa su calcio d'angolo. L'Olympiakos pareggia con Abdoun al 58', ma l'1-1 dura pochissimo. Dopo un minuto segna Huntelaar: 2-1 per lo Schalke. Poi l'ex rossonero fallisce anche un rigore due minuti dopo. 
 
GIRONE C
 
MALAGA - ZENIT: 3-0
La squadra di Spalletti deve inseguire dopo solo tre minuti. Isco fa tutto da solo, salta due uomini, entra in area e segna un gran gol. Lo Zenit tenta subito di reagisce: traversa di Hulk. Poi al 15' il Malaga raddoppia con Saviola. Al 76' poi altro gol bellissimo di Isco, che con la sue doppietta mette fine al match.
 
 
 
GIRONE D
 
DORTMUND - AJAX: 1-0
Match segnato dal gran ritmo, ma anche da molti gol sbagliati.Il Borussia non approfitta  anche di un calcio di rigore. Il match lo risolve Sulejman all'89'. 
 
 
REAL MADRID - MANCHESTER CITY: 3-2
Il big match di giornata inizia con un "monologo" blanco. Il Real fa la partita, il Manchester City aspetta e si difende. Ronaldo si fa vedere subito con un tiro a girare che esce a lato. La squadra di Mourinho fa possesso palla. Il City, che manda Balotelli in tribuna, non riesce a ripartire e il Real attacca a testa bassa. Tre tiri in otto minuti verso la porta di Hart: Ronaldo grande protagonista.

L'undici di Mancini sembra una provinciale e non riesce a superare la metà campo nel primo quarto d'ora di gioco. Gli attaccanti del City giocano sempre spalle alla porta e non pungono mai. I Blancos invece giocano bene e trovano facilmente la profondità. Nell'uno contro uno Maicon è in grande difficoltà sia con Marcelo, sia con Cristiano Ronaldo e le Merengues spingono soprattutto sulla sua fascia. Nella prima mezz'ora c'è solo una squadra in campo: il Real.

L'undici di Mourinho però non passa e dopo un forcing instancabile abbassa il ritmo fino alla fine del primo tempo. Il secondo tempo inizia ancora con il Real in avanti. Mancini tiene la squadra corta e inserisce Dzeko. Mou risponde mettendo in campo Ozil al posto di Essien. Il Real continua a giocare bene, ma Higuain e Ronaldo faticano a farsi trovare liberi negli spazi e le Merengues ci provano da lontano.

Poi al primo tiro in porta in 69 minuti, il City passa. Il vantaggio lo segna proprio Dzeko, imbeccato da un passaggio filtrante di Yaya Toure, che recupera palla a centrocampo e lancia in rete l'attaccante. Il Real si allunga e i Citizens ci provano in contropiede. Mourinho tenta il tutto per tutto e fa entrare Modric al posto di Khedira. Real all'arrembaggio: al 75' Marcelo trova un destro a giro da fuori area. La palla, leggermente deviata, si infila all'incorcio dei pali e gonfia la rete. Grandi emozioni poi negli ultimi minuti di gioco. Kolarov porta di nuovo in vantaggio il City su punizione all'85', ma Benzema risponde dopo due minuti, pareggiando: 2-2. Il finale di partita è ancora tutto del Real, che assedia la porta del City. Cristiano Ronaldo all'89' entra in area e calcia verso Hart. La palla passa accanto al portiere del City ed è 3-2. Bernabéu in delirio. 
 
 

 

OkNotizie
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile