FOTO24VIDEO24ComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeopleTGCOM24
La Diretta

Dakar 2016, 7a tappa: altro dramma, muore uno spettatore

Un 63enne, travolto dalla Mitsubishi del francese Baud, ucciso sul colpo nel corso della Uyuni-Salta

Dakar 2016, 7a tappa: altro dramma, muore uno spettatore

Un nuovo dramma funesta la settima tappa della Dakar, da Uyuni a Salto. Al chilometro 82 uno spettatore 63enne è stato travolto dalla Mitsubishi Lancer del francese Lionel Baud, che prendeva parte al raid dedicato alle auto: l'uomo è morto sul colpo, i medici giunti per soccorrerlo non hanno potuto far altro che constatarne il decesso. E' la prima vittima della Dakar 2016 dopo che l'incidente di Guo Meiling nel prologo aveva causato 17 feriti.

La tappa odierna trasportava i partecipanti dalla Bolivia all'Argentina, il drammatico incidente è accaduto in territorio boliviano e le autorità del luogo stanno indagando per chiarire la dinamica. Baud, pilota del team FDS Racing, prima della settima tappa si trovava in 52esima posizione nella classifica generale delle auto.

AUTO

E' doppietta Peugeot nella settima tappa. A vincere è Carlos Sainz, al suo primo successo in speciale con la Casa del Leone: lo spagnolo trionfa davanti al compagno Sebastien Loeb (+ 0'38") e al principe Nasser Al Attiyah su Mini, a 3 minuti dal primo posto. Quarta posizione per Stephane Peterhansel, che viene scalzato proprio da Loeb in vetta alla generica. E' la sesta vittoria di fila per la Peugeot.
MOTO
Splendida anche la vittoria di Antoine Meo con la sua KTM. Il francese, cinque volte campione del mondo di enduro alla sua prima Dakar, trionfa davanti all'argentino Kevin Benavides (+ 2'24") e al portoghese Hélder Rodrigues (+ 4'58"). La tappa è stata peraltro sospesa dopo i 336 di speciale (su 746 complessivi) per la pioggia che ha gonfiato un guado ai lati del tracciato, mettendo in allerta gli organizzatori.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali