FOTO24VIDEO24ComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeopleTGCOM24
La Diretta

Premi César, Nanni Moretti e Paolo Sorrentino candidati

"Mia madre" e "Youth - La Giovinezza", già in concorso a Cannes, sono in nomination nella categoria miglior film straniero

Premi César, Nanni Moretti e Paolo Sorrentino candidati

"Mia madre" di Nanni Moretti e "Youth - La Giovinezza" di Paolo Sorrentino sono candidati ai César nella categoria miglior film straniero. Le pellicole dei due registi italiani sono in lizza insieme a "Birdman" di Alejandro Gonzalez Inarritu (lo scorso anno trionfatore all'Academy con 4 statuette) e "Dio esiste e vive a Bruxelles" di Jaco Van Dormael e "Son of Saul" di Laszlo Nemes, entrambi in nomination come miglior film straniero ai prossimi Oscar.

Premi César, Nanni Moretti e Paolo Sorrentino candidati

"Mia madre" e "Youth - La Giovinezza" battaglieranno anche contro "Je Suis Mort Mais J'Ai Des Amis" di Guillaume e Stephane Malandrin e l'iraniano "Taxi Teheran" di Jafar Panahi. Le due pellicole italiane erano state in concorso all'ultimo Festival di Cannes, insieme a "Il Racconto dei Racconti" di Matteo Garrone.

La cerimonia di consegna dei César, considerati gli Oscar francesi, sarà presentata da Florence Foresti e si svolgerà il 26 febbraio al théâtre du Châtelet di Parigi. Nella serata di gala, Michael Douglas riceverà il César alla carriera.

Per Nanni Moretti si tratta della terza nomination ai César, dopo quella del 1995 con "Caro Diario" e quella del 2002 con "La Stanza del Figlio". Per Paolo Sorrentino è invece la seconda, dopo la candidatura raccolta due anni fa con "La Grande Bellezza". L'ultimo regista italiano a vincere il premio è stato Roberto Benigni nel 1999 con "La Vita è Bella".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali