FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

"Final Portrait", lʼarte di Alberto Giacometti in un film

Dallʼ8 febbraio al cinema il racconto di una pagina di storia dellʼarte intima e nascosta

"Final Portrait", l'arte di Alberto Giacometti in un film

Arriva nelle sale italiane dall’8 febbraio "Final Portrait", film diretto da Stanley Tucci che racconta una pagina di storia dell’arte nascosta: alcuni giorni della vita di Alberto Giacometti. Tgcom24 vi offre una clip esclusiva per scoprire questo mini-biopic, tratto dall'autobiografia di James Lord, che narra di come durante un breve viaggio a Parigi nel 1964, lo stesso scrittore americano si sia prestato a fare da modello per un ritratto che diventò infinito.

"Il suo cuore era tutto per l'arte e non certo per la moglie. Voleva vivere come un adulto-bambino. Si è trovato così la donna giusta da sposare, Annette (Sylvie Testud), anche se poi aveva una relazione fissa da tre anni con una prostituta, Caroline (Clemence Poesy), ma che importanza ha oggi se Alberto Giacometti (Geoffrey Rush) fosse etico o meno?", ha raccontato il regista Stanley Tucci

Nel 1964, durante un breve viaggio a Parigi, lo scrittore americano e appassionato d’arte James Lord incontra il suo amico Alberto Giacometti, pittore di fama internazionale, che gli chiede di posare per lui. Le sedute, gli assicura l’artista, dureranno solo qualche ora, un paio di giorni al massimo. Lusingato e incuriosito, Lord accetta. Sarà l’inizio di un viaggio nell’assurdo processo che accompagna la creazione artistica.

A vestire i panni di Alberto Giacometti è Geoffrey Rush, premio Oscar per "Shine" (1997), mentre uno degli attori del momento, Armie Hammer, già in "Chiamami col tuo nome" di Luca Guadagnino, interpreta l’americano James Lord.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali

OGGI SU PEOPLE